Mar 16, 2015 - natura amica    No Comments

Castelmartini (PT): Padule e Montalbano

Nell’ambito del calendario delle visite guidate primaverili proposte dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, il prossimo fine settimana è particolarmente ricco di eventi.

Sabato 21 Marzo (ore 15-18) è in programma un itinerario storico-ambientale ai margini dell’area umida che consente, attraverso una piacevole passeggiata sui terreni appartenuti nel passato alla Fattoria Medicea di Stabbia, di conoscere la vita degli abitanti del Padule di Fucecchio: agricoltori, pescatori, cacciatori che per secoli hanno dato vita a una civiltà rurale di cui ancora oggi si possono apprezzare le tracce .
Il percorso inizia dalla frazione di Stabbia, in posizione panoramica sulla parte fiorentina del Padule; passando di fronte alla Villa Medicea (attualmente non visitabile), si scende fino alla zona di Bagnolo, dove si trova il Museo della Civiltà Contadina “Casa Dei” che raccoglie una ricca collezione di attrezzature agricole e di oggetti legati alla vita rurale.

Dopo la visita del Museo si prosegue verso il Giardino della Meditazione, realizzato dal Comune di Cerreto Guidi in ricordo dei caduti dell’Eccidio, e poi sul percorso attrezzato “Vincio Vecchio”; nell’antico alveo del Torrente Vincio, sono ancora leggibili le testimonianze delle bonifiche per colmata ed è stata ricostruita una di quelle siepi alberate che costituivano un elemento di grande rilievo nel paesaggio rurale del passato.

Domenica 22 marzo (ore 9-12) si visita l’area Righetti, che costituisce la parte più settentrionale della Riserva Naturale e conserva elementi di grande interesse paesaggistico e naturalistico; proprio per questo è possibile visitarla solo in compagnia di Guide esperte, che sappiano come ridurre al minimo ogni disturbo alla flora e fauna protette.
Anche in questa parte della Riserva Naturale sono stati effettuati negli ultimi anni grandi interventi di manutenzione e ripristino ambientale, ed in particolare sono stati creati specchi d’acqua, dotati anche di due osservatori faunistici, che ospitano durante la migrazione primaverile una grande varietà di uccelli acquatici.

Nel pomeriggio (domenica 22 marzo, ore 15-18) è in programma una escursione lungo un percorso poco conosciuto del Montalbano: l’anello di Monte Cupoli e della Carnese, che attraversa gli ambienti più caratteristici ed offre anche alcune sorprese botaniche come la Scilla silvestre e il Dente di cane.
A differenza delle visite in Padule, qui c’è anche qualche salita, ma non si tratta di un vero e proprio trekking; piuttosto una passeggiata, a volte un po’ impegnativa ma alla portata di chiunque abbia un minimo di allenamento e tanta voglia di camminare all’aria aperta.

Per la partecipazione ad ogni visita è richiesta una quota di partecipazione di € 6,00 (€ 4,00 sotto i 18 anni) oltre al biglietto di ingresso al Museo (€ 2,00); per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. e fax 0573/84540, emailfucecchio@zoneumidetoscane.it) o visitare la pagina web www.paduledifucecchio.eu.

Castelmartini (PT): Padule e Montalbanoultima modifica: 2015-03-16T13:38:31+00:00da freguggia12
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento