Apr 1, 2015 - jazz    No Comments

Lucca: Giuseppe Scarpato

 

Due giorni dedicati al grande blues a Lucca: il 10 e l’11 aprile il Foro Boario apre le porte per accogliere due serate a tema con numerosi gruppi musicali. Torna per il secondo anno consecutivo ilLucca Blues Festival, organizzato dall’omonima associazione nata per promuovere la musica e la cultura mediante l’organizzazione di concerti a ingresso gratuito con artisti di qualità e con finalità di donazioni a organizzazioni che agiscono nel campo del volontariato e del sociale.

Lo scorso anno l’iniziativa permise di raccogliere e donare a Emergency 500 euro: anche il ricavato di questa edizione sarà devoluto all’associazione fondata da Gino Strada. L’associazione annovera tra gli eventi anche “Un ponte sotto le stelle”, manifestazione che si è tenuta a luglio a Ponte a Moriano il cui ricavato fu devoluto all’associazione “Come il vento” che lavora nell’ambito dell’assistenza domiciliare e scolastica ai bambini disabili tramite la musicoterapia.

Il programma della manifestazione è stato presentato questa mattina durante una conferenza stampa a Palazzo Orsetti durante la quale sono intervenuti il sindacoAlessandro Tambellini, il presidente dell’associazione Lucca Blues FestivalGiancarlo Marracci, il vice presidente Marco Ramacciotti e Giuseppe Scarpato, chitarrista e produttore di Edoardo Bennato.

L’associazione propone a un’ampia platea, e non solo quindi per appassionati del genere, la musica blues e rock/blues per coinvolgere anche persone che ne hanno sentito parlare ma non hanno mai visto esibirsi artisti che propongono ritmi blues dal vivo. Tra le band attese il 10 e l’11 aprile a Lucca vi è anche Hill Side Power Trio tra i cui musicisti è presente lo stesso Scarpato.

Sul palco del Foro Boario si alterneranno diversi gruppi per due serate all’insegna della musica dal vivo. A aprire il festival, venerdì 10 aprile alle 21 sarà il Trio Pacchini-Amato-Marciano’ a cui seguirà Betta Blues Society e, infine, Hill Side Powr Trio, che chiuderà la serata del 10 aprile.

Sabato 11 aprile invece sarà il Fabio’s Fables Trio ad aprire la serata per poi lasciare il palco a Matt Biondi Crew. Chiuderà la seconda edizione del Lucca Blues Festival il Giada Masoni Blues Quartet.

Il Foro Boario sarà aperto al pubblico già a partire dalle 19 in entrambe le serate. Saranno presenti infatti una mostra mercato di cd e vinili e uno stand dedicato ad Emergency che sarà presente con il materiale informativo.

La sera di inizio del festival il responsabile della sede di Lucca sarà intervistato sulle iniziative in corso e in special modo di un nuovo ospedale in Iraq con proiezione di un breve filmato.

Il sabato sarà presente un banchetto informativo della storica trasmissione diControradio “Il popolo del blues”, con vinili rari magliette e informazioni su tutto quello che riguarda il blues, con Giulia Nuti e Fabrizio Berti. Sempre il sabato ci sarà una breve intervista al regista lucchese Massimo di Stefano, che sta realizzando il film La speranza non muore mai ed è alla ricerca di fondi e casting in ruoli minori.

@LoSchermo

 

Lucca: Giuseppe Scarpatoultima modifica: 2015-04-01T09:46:04+00:00da freguggia12
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento