Browsing "benessere"
Mar 28, 2014 - benessere    No Comments

Carrara: Le piante officinali

Sapevate che sulle colline di Carrara e in Lunigiana si coltivano, oltre al rosmarino e al basilico, anche altre piante aromatiche e officinali come il Tarassaco, la Bardana e la Pilosella dalle quali si estraggono essenze o si producono estratti utilissimi per curare dolcemente le patologie più disparate?
Ce lo insegna la cooperativa “Principio attivo” che sarà presente a Viva la Terra sabato 5 e domenica 6 aprile per presentare la coltivazione e lavorazione delle piante officinali

foto di  ‪#‎carrarafiere‬‪#‎

Sapevate che sulle colline di @[115060535174347:274:Carrara] e in Lunigiana si coltivano, oltre al rosmarino e al basilico, anche altre piante aromatiche e officinali come il Tarassaco, la Bardana e la Pilosella dalle quali si estraggono essenze o si producono estratti utilissimi per curare dolcemente le patologie più disparate? Ce lo insegna la cooperativa “Principio attivo” che sarà presente a @[800886873258781:274:Viva la Terra] sabato 5 e domenica 6 aprile per presentare la coltivazione e lavorazione delle piante officinali

#pianteofficinali #basilico #rosmarino #tarassaco #carrara #carrarafiere #vivalaterra #agricoltura
Mar 25, 2014 - benessere    No Comments

Carrara: Le erbe officinali

A Viva La Terra la cooperativa “Principio attivo” che in un laboratorio a Carrara coltiva, raccoglie, trasforma e commercializza piante officinali.
Non molti sanno che sulle colline vista mare e in Lunigiana si coltivano, oltre al rosmarino e al basilico, anche altre piante aromatiche e officinali come il Tarassaco, la Bardana la Pilosella dalle quali si estraggono essenze o si producono estratti utilissimi per curare dolcemente le patologie più disparate.


A Viva La Terra la cooperativa “Principio attivo” che in un laboratorio a Carrara coltiva, raccoglie, trasforma e commercializza piante officinali. Non molti sanno che sulle colline vista mare e in Lunigiana si coltivano, oltre al rosmarino e al basilico, anche altre piante aromatiche e officinali come il Tarassaco, la Bardana la Pilosella dalle quali si estraggono essenze o si producono estratti utilissimi per curare dolcemente le patologie più disparate.

#piantaofficinale #erbaofficinale #agricoltura #terra #ambiente #carrara #carrarafiere #giardino #allevamento #animali #fattoria
 
Mar 24, 2014 - benessere    No Comments

Carrara: I GAS a CarraraFiere

La nuova agricoltura è…SOLIDALE! Saranno presenti a Viva la Terra! sabato 5 e domenica 6 aprile a Carrara Fiere i GAS – GRUPPI D’ACQUISTO SOLIDALE che riuniscono singoli cittadini consumatori, associazioni e produttori con un denominatore comune: acquistare o vendere prodotti “sicuri” ed a prezzi più bassi del mercato, evitando i passaggi che comportano aumenti di costi pur restando inalterata e garantita la qualità.


La nuova agricoltura è…SOLIDALE! Saranno presenti a Viva la Terra! sabato 5 e domenica 6 aprile a Carrara Fiere i GAS - GRUPPI D'ACQUISTO SOLIDALE che riuniscono singoli cittadini consumatori, associazioni e produttori con un denominatore comune: acquistare o vendere prodotti “sicuri” ed a prezzi più bassi del mercato, evitando i passaggi che comportano aumenti di costi pur restando inalterata e garantita la qualità.

#agricoltura #terra #ambiente #carrara #carrarafiere #giardino #fattoria
Mar 13, 2014 - benessere    No Comments

Castelnuovo Garfagnana (LU): Il miele

Tra i mieli prodotti in ‪#‎Garfagnana‬ i più rappresentativi sono:
Miele di castagno: presenta una consistenza piuttosto liquida, colore marrone più o meno accentuato e brillante, il gusto amaro e forte, odore persistente e profumo di bosco.
‪#‎Miele‬ di acacia: ha colore giallognolo molto chiaro, quasi trasparente, ha un sapore dolce molto delicato con un profumo molto persistente e fine.
#Miele di millefiori: ha una consistenza fluida e granulosa, il sapore è dolciastro con un retrogusto amarognolo, il colore può variare dal giallo al verdognolo al marrone-blu. Viene prodotto da maggio fino a settembre.
#Miele di melata di Abete: il miele di melata si presenta liquido con una colorazione prevalentemente scura, il suo sapore è balsamico ed è meno dolce dei mieli di nettare. L’odore è caratteristico ed è leggermente resinato, con un sentore di legno bruciato paragonabile a quello dello zucchero caramellato.
Le operazioni di preparazione sono uguali per tutte le tipologie: avvenuta l’opercolazione dei favi successiva ad ogni fioritura, i melari vengono estratti e trasportati nel laboratorio, dove si procede al loro inserimento in una macchina, lo smielatore, che tramite centrifugazione riesce ad estrarre il miele. Il miele viene quindi fatto passare da una vasca di filtraggio, immagazzinato dentro dei maturatori dove si attende che per 15 giorni decanti le impurità e le bolle d’aria che vengono eliminate con la pratica della schiumatura.
La produzione di miele in Garfagnana è fra le più rinomate d’Italia, rappresenta una realtà che si sta affermando anno dopo anno, costituendo un’opportunità di reddito delle aziende agricole che operano sul territorio.

Fonte: www.retedelgusto.com

Miele della Valle del Serchio

Tra i mieli prodotti in #Garfagnana i più rappresentativi sono: 
Miele di castagno: presenta una consistenza piuttosto liquida, colore marrone più o meno accentuato e brillante, il gusto amaro e forte, odore persistente e profumo di bosco. 
#Miele di acacia: ha colore giallognolo molto chiaro, quasi trasparente, ha un sapore dolce molto delicato con un profumo molto persistente e fine. 
#Miele di millefiori: ha una consistenza fluida e granulosa, il sapore è dolciastro con un retrogusto amarognolo, il colore può variare dal giallo al verdognolo al marrone-blu. Viene prodotto da maggio fino a settembre. 
#Miele di melata di Abete: il miele di melata si presenta liquido con una colorazione prevalentemente scura, il suo sapore è balsamico ed è meno dolce dei mieli di nettare. L’odore è caratteristico ed è leggermente resinato, con un sentore di legno bruciato paragonabile a quello dello zucchero caramellato. 
Le operazioni di preparazione sono uguali per tutte le tipologie: avvenuta l’opercolazione dei favi successiva ad ogni fioritura, i melari vengono estratti e trasportati nel laboratorio, dove si procede al loro inserimento in una macchina, lo smielatore, che tramite centrifugazione riesce ad estrarre il miele. Il miele viene quindi fatto passare da una vasca di filtraggio, immagazzinato dentro dei maturatori dove si attende che per 15 giorni decanti le impurità e le bolle d’aria che vengono eliminate con la pratica della schiumatura. 
La produzione di miele in Garfagnana è fra le più rinomate d’Italia, rappresenta una realtà che si sta affermando anno dopo anno, costituendo un’opportunità di reddito delle aziende agricole che operano sul territorio. 

Fonte: www.retedelgusto.com
@[159953060811835:274:Il Desco]
Mar 5, 2014 - benessere    No Comments

Siena: Volersi bene alla terme

L’8 Marzo, le donne che si vogliono bene vanno alle terme.
E possono andarci in gruppi festosi, o con il loro compagno, o tutte sole, per godere appieno e in leggerezza delle tante occasioni create da molte strutture del Sistema Termale Senese.
Cene particolari, musica, momenti speciali all’insegna della femminilità e del benessere, per essere cullate e coccolate dalle acque delle piscine con vere acque termali che un po’ dappertutto sgorgano nelle Terre di Siena.
L’8 Marzo, le donne che si vogliono bene vanno alle terme. 
E possono andarci in gruppi festosi, o con il loro compagno, o tutte sole, per godere appieno e in leggerezza delle tante occasioni create da molte strutture del Sistema Termale Senese. Cene particolari, musica, momenti speciali all’insegna della femminilità e del benessere, per essere cullate e coccolate dalle acque delle piscine con vere acque termali che un po’ dappertutto sgorgano nelle Terre di Siena. Per le varie offerte, www.termebenessere.terresiena.it

 

Pagine:«12345678...20»