Browsing "fiere e saloni"
Mar 30, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Lucca: Fashion and Flair

l cuore di Lucca si riempie di moda, artigiani e artisti. Torna infatti Fashion in Flair, la mostra mercato dedicata all’alto artigianato made in Italy. L’appuntamento per la IV edizione della fiera sarà a Villa Bottini dal 25 al 27 settembre 2015, ma già da ora sono aperte le iscrizione per tutti coloro che volessero partecipare.

Fashion in Flair a Villa Bottini, Lucca

Fashion in Flair a Villa Bottini, Lucca

Negli anni Fashion in Flair ha dato slancio e notorietà ad artigiani, stilisti e orefici ormai affermati nel grande mercato del fashion internazionale. Una ricerca dettagliata e attenta dell’eccellenza artistica tra oggetti esclusivi e nuove tendenze. Un vero e proprio punto d’incontro tra produttori, curiosi, fashion victim e blogger di tutta Italia, dove si uniscono il saper fare tipico italiano contraddistinto dall’eleganza e dall’innovazione.

 

– See more at: http://www.artslife.com/2015/03/30/nel-cuore-di-lucca-ritorna-la-mostra-mercato-fashion-in-flair/#sthash.eadAT04B.dpuf

Mar 16, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Carrara; Viva la Terra !

 

Si terrà dall’11 al 12 aprile presso i locali della Fiera di Carrara la seconda edizione di Viva la Terra!, Mostra mercato interamente dedicata alla cura dell’Orto e del Giardino, con un occhio di riguardo all’Agricoltura amatoriale e all’Allevamento degli animali da fattoria e da cortile.

Al motto di “Coltiviamo le Tue Passioni” la fiera è aperta a piccoli proprietari terrieri, ma anche a chi non ha mai avuto contatti con la campagna e desidera iniziare una piccola coltivazione domestica, trasformando un piccolo appezzamento di terra o il balcone di casa in un orto delle meraviglie o in un bellissimo giardino.

Piante, fiori, bulbi, semi, attrezzature, arredo e decorazioni sono solo alcune delle proposte presentate.

Viva la Terra! vuole essere anche il contenitore della conoscenza al servizio dei più piccoli e quindi saranno ideati momenti per permettere anche ai più giovani di avvicinarsi al mondo agricolo e rurale, per appropriarsi di nozioni e culture quasi scomparse dai libri di testo e sopraffatte dal web.

Mar 10, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Firenze: BTC, appuntamento a dicembre

BtcLa trentunesima edizione di Btc, la fiera degli eventi, si terrà a Firenze (Fortezza da Basso) giovedì 10 e venerdì 11 dicembre, un mese dopo la tradizionale collocazione di novembre.

Negli ultimi anni, Btc Firenze ha consolidato il proprio ruolo di riferimento per tutta la meeting industry in Italia conquistandosi – anche attraverso l’organizzazione di appuntamenti di rilievo come il Politicians Forum – un importante riconoscimento istituzionale. «La scorsa edizione – spiega Paolo Audino, amministratore delegato di Exmedia, la società di Rimini Fiera che organizza l’evento – ha segnato un forte incremento qualitativo.

La Btc, inoltre, è diventato un importantissimo luogo di formazione e aggiornamento per i professionisti, grazie a un fitto calendario di eventi e seminari, per il quale il pubblico ha mostrato anche lo scorso anno un grande apprezzamento». Lo scorso anno Btc ha registrato 6.858 presenze in due giorni, una forte crescita di buyer dall’estero (al 70% erano stranieri provenienti da ben 30 Paesi) e un record assoluto in termini di programma: ben 29 seminari, cui si sono aggiunte presentazioni e un’intera giornata dedicata al marketing alberghiero.

Mar 9, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Firenze: Taste da record

Se vi trovate circondati da file di stand espositivi colme di migliaia di prodotti dolci e salati, tutti rigorosamente allineati e pronti a catturare la vostra attenzione grazie all’abilità di produttori competenti ed esperti non abbiate dubbi: siete a “Taste Firenze” che per la sua decima edizione ha deciso di dare il meglio di sé.

Cantuccini salati ai pomodorini secchi e rosmarino, formaggio senza lattosio adatto agli intolleranti, diabetici e celiaci, cioccolato salato con miglio tostato e peperoncino, bianco con salvia e pepe bianco o  con granella di arachidi, colomba all’olio d’oliva, erbe aromatiche essiccate con metodi innovativi, cioccolatini ripieni di fiori eduli, nutella al sale, miele invecchiato in barrique di rovere francese, miscele di tè adatte al segno zodiacale. Sono alcune delle novità più interessanti che i palati degli addetti ai lavori e degli appassionati del settore food hanno avuto il privilegio di assaggiare in occasione della prima, attesissima giornata della decima edizione di Taste.

Tra le numerose attività interessanti offerte dal ricco menù dell’evento, vi sono i taste ring ossia dibattiti che si svolgono nell’arena cultural-gastronomica condotta da Davide Paolini in cui le idee dei protagonisti del mondo enogastronomico si sfidano sui temi più curiosi legati alla tavola contemporanea, interpretando l’attualità e anticipando le tendenze future.

“Perché in Italia a tavola si beve sempre meno vino” è stato il tema del dibattito che si è svolto durante la prima giornata, al quale hanno partecipato Alessandro Tomberli direttore dell’enoteca Pinchiorri, Andrea Gori patron della trattoria da Burde, Fabio Picchi chef patron de Il Cibreo, Marco Pallanti titolare del Castello di Ama, e Giuseppe Calabrese giornalista di Repubblica.

Dopo un’iniziale attribuzione della colpa della minore presenza di vino sulle tavole a causa delle tendenze vegetariane e vegane che tendono a diminuire (ed eliminare) prodotti che sono notoriamente associati al vino, quali carne, pesce e derivati, sono stati passati in rassegna altri motivi più convincenti che hanno prevalso. Il vino oggi è diventato per molti uno status sociale, poiché la passione per questo settore e la condivisione di un pensiero sul vino ci fa sentire di appartenere ad un gruppo. Il fatto che oggi il vino sia diventato un fatto di cultura e che abbiano il diritto di parlarne solo gli intenditori, ha fatto si che il consumatore medio se ne allontanasse non ritenendosi degno di parlarne. A questo si uniscono prezzi spesso non alla portata di tutti e questo diretto il consumatore ad avvicinarsi a bevande più giovani e di consumo più easy quali, ad esempio, la birra.

Inoltre, come spiega la giornalista americana Faith Willinger “non si beve vino perché abbiamo smesso di sederci intorno a tavola e di mangiare tutti insieme e di condividere, oltre al cibo, i nostri pensieri, progetti e idee”, e questa osservazione, per quanto possa essere per molti meno comoda e più difficile da accettare, purtroppo non è che la fotografia di una oggettiva e triste verità.

Manuela Zanni per cdg

Mar 4, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Firenze: Pitti Taste

 

Nato dalla collaborazione del gastronauta Davide Paolini con Pitti Immagine, l’edizione 2015 di Pitti Taste sarà un appuntamento ancora più speciale poiché si festeggia il suo decimo compleanno.

Per l’occasione, da sabato 7 a lunedì 9 marzo 2015, saranno presentati i prodotti e le novità di circa 320 aziende, selezionate tra le migliori produzioni di nicchia e specializzate provenienti da tutta l’Italia negli spazi della Stazione Leopolda e nell’area Alcatraz, con uno speciale set di allestimento curato dall’architetto Alessandro Moradei.

Un percorso sensoriale e mentale, alla scoperta delle infinite sfaccettature  in cui oggi si esprime e si sperimenta il gusto declinandolo  tra tradizione e innovazione, tendenze e scuole di pensiero, metodi  per amatori e tecniche per professionisti. Taste, infatti, è palcoscenico per le nuove idee, le tendenze  di cui si parlerà e che diventeranno il lifestyle di domani poiché presenta non solo “il meglio del meglio” del cibo italiano di qualità, ma ne  esalta il suo grande valore culturale. Ecco in breve alcune anticipazioni tratte dal ricco menu  proposto dall’edizione di Taste 2015.

Taste Tourè il percorso di degustazione dei prodotti presentati dalle 320 aziende partecipanti, per conoscere e approfondire le ricchezze gastronomiche del nostro paese; un viaggio ricco di scoperte, tradizioni e novità: dalle paste lavorate a mano dai più importanti pastifici italiani, ai fagioli zolfini al tartufo, fino alla composta allo strudel e ai cioccolatini ripieni di passito, passando per la confettura di peperoncino.

Taste Tools,ovvero l’area dedicata agli oggetti di food & kitchen design, a tutti gli strumenti dello chef, ma anche a quelli di chi ama stare tra i fornelli: capi di abbigliamento, attrezzature tecniche e professionali per la cucina.

Taste Shopè il negozio dei cibi esclusivi con oltre 1.700 prodotti in catalogo dove acquistare i prodotti esposti e degustati durante il percorso.

Taste Ring & Taste Events, l’arena cultural-gastronomica orchestrata da Davide Paolini, il Gastronauta, il luogo dei dibattiti e delle idee in cui i protagonisti del mondo del cibo si sfidano sui temi più curiosi legati alla tavola contemporanea, al cibo e al gusto, interpretando l’attualità e anticipando le tendenze future; in più, un ricco programma di eventi – mostre, presentazioni di  libri, gare di cucina – organizzati da Pitti Immagine e dagli espositori, che accendono i riflettori sui protagonisti del mondo del gusto.

Manuela Zanni

Feb 26, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Camamiore (Lido) (LU): VIII Terre di Toscana

Domenica 1 Marzo: ore 11 – 19 – NAVETTA GRATUITA DA E PER LA STAZIONE DI VIAREGGIO
Lunedì 2 Marzo: ore 11 – 18

Ingresso €25. L’ingresso dà diritto a degustare tutti i vini presenti.
Ingresso ridotto (€20) per i soci AIS, FISAR, ONAV, AIES, SLOW FOOD, TOURING e abbonati al notiziario de L’AcquaBuona

Gli incontri di Golosizia: Domenica e Lunedì pomeriggio dalle 15 alle 18. Costo 5 euro riservato ai visitatori di Terre di Toscana

Per informazioni e accrediti operatori: info@acquabuona.it – tel. 335.6814021 – 328.6486660

N.B. Le richieste di accredito saranno accettate solo fino a giovedì 26 febbraio

**** Comunicazione di servizio****

Domenica 1 marzo dalle 11,30 alle 14,30 il transito autostradale fra i caselli di Carrara e Massa della Genova Livorno (A12) verrà interrotto. Le soluzioni:
in auto: per chi proviene da nord sulla A12 in quelle ore, uscire a Carrara e dirigersi verso Marina di Carrara per poi procedere in direzione sud lungo la litoranea fino a Lido di Camaiore. In alternativa sarà possibile rientrare in autostrada dal casello di Massa.
In treno: I treni subiranno un arresto sulla tratta dalle 11,00 alle 14,30.


In esclusiva per Terre di Toscana:
le maglie di Imperfecto!

***L’ELENCO DEI I VINI E DEI VIGNAIOLI***

ECCO IL BELLISSIMO PARTERRE DI TERRE DI TOSCANA 2015!
con [N] sono indicate le novità rispetto all’edizione 2014; con [NA] le novità assolute

Altura [NA] (Isola del Giglio), Amerighi Stefano (Cortona), Ampeleia [N] (Maremma), Argentiera (Bolgheri),Argiano (Montalcino), Badia a Coltibuono (Chianti Classico), Banfi (Montalcino), Baracchi (Cortona), Barone Ricasoli [N] (Chianti Classico), Beconcini Pietro Agricola (San Miniato), Bibbiano (Chianti Classico),Boscarelli (Montepulciano), Brancaia (Chianti Classico/Maremma), Caiarossa (Riparbella), Capannelle(Chianti Classico), Caparsa (Chianti Classico), Capezzana (Carmignano), Casavyc (Maremma), Castell’in Villa(Chianti Classico), Castello d’Albola (Chianti Classico), Castello di Ama (Chianti Classico), Castello di Bolgheri (Bolgheri), Castello di Monsanto (Chianti Classico), Castello di Potentino (Montecucco), Castello di Ripa d’Orcia (Orcia), Castello di Volpaia [NA] (Chianti Classico), Cigliano [N] (Chianti Classico), Col di Bacche(Maremma), ColleMassari (Montecucco), Colle Santa Mustiola (Chiusi), Contucci (Montepulciano), Dei [N](Montepulciano), Dionisio Fabrizio [N] (Cortona), Duemani (Riparbella), Fattoi [NA] (Montalcino), Fattoria Ambra (Carmignano), Fattoria Corzano e Paterno (Chianti), Fattoria di Magliano (Maremma), Fattoria Kappa(Colline Pisane), Fattoria Le Pupille (Maremma), Fattoria Montellori (Chianti), Fattoria San Giusto a Rentennano (Chianti Classico), Fattoria Selvapiana [N] (Chianti Rùfina), Fèlsina (Chianti Classico), Fontodi(Chianti Classico), Fornacelle [N] (Bolgheri), Fornacina (Montalcino), Fortulla [NA] (Castiglioncello), Fuligni(Montalcino), Giardini Ripadiversilia (Versilia), Grattamacco (Bolgheri), Grillesino [NA] (Maremma), I Balzini(Chianti), I Luoghi (Bolgheri), Il Colombaio di Santa Chiara (San Gimignano), Il Conventino (Montepulciano), Il Marroneto (Montalcino), Il Rio (Mugello), Isole e Olena (Chianti Classico), La Cerbaiola – Salvioni (Montalcino),La Fralluca (Val di Cornia), La Massa (Chianti Classico), La Porta di Vertine (Chianti Classico), Le Chiuse(Montalcino), Le Macchiole (Bolgheri), Le Miccine [NA] (Chianti Classico), Le Ragnaie (Montalcino), Lisini(Montalcino), Macchion dei Lupi (Val di Cornia), Marcampo [NA] (Volterra), Mastrojanni (Montalcino), Montauto(Maremma), Montenidoli (San Gimignano), Montepepe (Montignoso/Candia), Monteraponi (Chianti Classico),Monteverro (Capalbio), Montevertine (Chianti Classico), Panizzi (San Gimignano), Petra (Val di Cornia),Piaggia (Carmignano), Pietroso (Montalcino), Pieve de Pitti (Colline Pisane), Pieve Santo Stefano (Colline Lucchesi), Podere Còncori (Garfagnana), Podere Fedespina (Lunigiana), Podere Fortuna (Mugello), Podere Il Carnasciale (Arezzo), Podere Ristella [NA] (Maremma), Podere Santa Felicita (Casentino), Podere Sapaio(Bolgheri), Poggio al Sole (Chianti Classico), Poggio al Tesoro (Bolgheri), Poggio San Polo (Montalcino) Poggio di Sotto (Montalcino), Quercia al Poggio (Chianti Classico), Riecine (Chianti Classico), Rocca di Castagnoli(Chianti Classico), Roccapesta (Maremma), Rubbia al Colle (Val di Cornia), Ruffino (Chianti/Chianti Classico/Montalcino), San Gervasio (Colline Pisane), Sanlorenzo [N] (Montalcino), Sant’Agnese (Val di Cornia), Sator [NA] (Montescudaio), Michele Satta (Bolgheri), Sesti (Montalcino), Solaria – Patrizia Cencioni(Montalcino), Solatione (Chianti Classico), Tenuta Col d’Orcia (Montalcino), Tenuta degli Dei (Chianti Classico),Tenuta del Buonamico (Montecarlo), Tenuta di Capraia (Chianti Classico), Tenuta di Ghizzano [N] (Colline Pisane), Tenuta di Sesta (Montalcino), Tenuta di Trinoro (Sarteano), Tenuta di Valgiano (Colline Lucchesi),Tenuta Il Poggione [N] (Montalcino), Tenuta Le Potazzine (Montalcino), Tenuta Lenzini (Colline Lucchesi),Tenuta Monteti [NA] (Capalbio), Tenuta Pietramora di Colle Fagiano (Maremma), Tenuta San Guido (Bolgheri),Tenute Niccolai – Palagetto (San Gimignano/Montalcino), Terenzuola (Colli di Luni), Terre a Mano – Fattoria di Bacchereto (Carmignano), Tua Rita (Val di Cornia), Val delle Corti (Chianti Classico), Val di Suga – Trerose(Montalcino/Montepulciano), Vecchie Terre di Montefìli (Chianti Classico), Ventolaio [N] (Montalcino), Villa Patrizia (Maremma/Montecucco)

 

Feb 25, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Lucca: It’s tissue

 

E’ stata annunciata oggi la seconda edizione di “IT’s tissue” – The Italian Technology Experience, un evento internazionale unico al mondo, a cadenza biennale, durante il quale è possibile entrare in contatto con uno dei fiori all’occhiello dell’eccellenza industriale italiana: la tecnologia made in Italy dedicata agli impianti per la produzione di tutta la gamma dei prodotti tissue per uso igienico e sanitario.

Dal 21 al 28 giugno 2015 a Lucca, ossia la cosiddetta“Tissue Valley”, “IT’s tissue” offrirà agli operatori del settore e non, provenienti da tutto il mondo, la possibilità di scoprire le migliori tecnologie made in Italy per produrre, trasformare, confezionare e movimentare prodotti tissue, quali carta igienica, rotoli da cucina, veline facciali, tovaglioli, fazzoletti per i settori consumer e professional/away from home.

Promotrici dell’evento sono 12 aziende italiane leader del settore: A. Celli. Elettric80, Fabio Perini, Futura, Gambini, MTC, Omet, PCMC, Pulsar, Recard, TMC, Toscotec. Competitor sul mercato, queste aziende hanno deciso di costituire la rete “Tissue Italy” e di dare vita a “IT’s tissue” per promuovere l’importanza del comparto a cui hanno contribuito con gli oltre 600 milioni di fatturato stimato nel 2014 (di cui più del 90% generato dall’export in cinque continenti). Grazie a una forte presenza sul territorio, con imprese la cui nascita risale anche a un secolo e mezzo fa, queste 12 aziende impiegano oggi più di 3.000 persone nei 23 stabilimenti in Italia e nel mondo.

Durante “IT’s tissue”, le aziende apriranno le porte dei propri stabilimenti per mostrare dal vivo le loro soluzioni tecnologiche innovative, non solo nel territorio lucchese, ma in contemporanea anche a Reggio Emilia e Lecco. Sarà l’occasione per conoscere direttamente una realtà che ha fatto dell’innovazione un obiettivo primario, dimostrato soprattutto dai continui e importanti investimenti sostenuti in Ricerca e Sviluppo.

Matteo Gentili, Presidente della rete Tissue Italy che organizza “IT’s tissue”“L’obiettivo di questa seconda edizione è quello di portare all’attenzione degli operatori del settore, ma anche della business community italiana e internazionale, l’alto livello di innovazione della nostra industria e il suo potenziale, nonché la portata del nostro comparto, in termini di impatto sull’economia nazionale e sull’occupazione.”

Per una settimana Lucca diventerà la vetrina mondiale di un’eccellenza territoriale e nazionale: la prima edizione di “IT’s tissue” nel 2013 ha visto, infatti, la partecipazione di oltre 700 operatori di settore provenienti da più di 70 Paesi nel mondo, di cui la metà fuori dall’Unione Europea, dal Brasile al Nord America, dal Sud Africa alla Cina.

La portata internazionale dell’evento è dimostrata anche dal sostegno di sponsor eccellenti quali: Rockwell Automation, la più grande azienda mondiale produttrice di soluzioni per l’automazione industriale; Henkel, gruppo che detiene posizioni di leadership in tre settori di business (Bucato e Cura della Casa, Beauty Care, Adesivi e Tecnologie); il Gruppo SKF, maggior fornitore a livello mondiale di prodotti, soluzioni e servizi, nel settore dei cuscinetti volventi, tenute, meccatronica, servizi e sistemi di lubrificazione, il condition monitoring e le attività di formazione; Fanuc, leader mondiale nell’automazione industriale; Banca Monte dei Paschi di Siena, terzo gruppo bancario italiano.  Official media partner sarà invece RISI, il più autorevole centro di informazioni e dati internazionali sui prodotti forestali.


@LoSchermo

Feb 21, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Carrara: Balnearia e Tirreno CT

Balnearia e Tirreno CT, che si tengono in contemporanea a CarraraFiere dal 22 al 26 febbraio saranno inaugurate domani con una cerimonia ufficiale alla presenza degli amministratori e delle autorità locali e regionali.

Il taglio del nastro si terrà alle 11.30 nell’area del centro servizi (ingresso numero 5 da via Maestri del Marmo) e sarà seguito dal consueto giro delle autorità fra gli espositori che si presentano quest’anno con un’offerta di grande interesse, con tante proposte per gli operatori e i professionisti ma anche per il pubblico.

Balnearia 2015 presenta ottanta espositori (www.balnearia.it) con prodotti e servizi che sono riconducibili a tre grandi aree che caratterizzano il comparto: la Balneazione, l’Outdoor Design e il settore SPA Wellness che espongono soluzioni di qualità per migliorare l’offerta del settore con proposte interessanti anche per il pubblico oltre che per i professionisti di altre aree. Il Salone, che si caratterizza come evento business, ospita una missione di una decina di operatori stranieri che provengono da Croazia, Tunisia e Marocco, per partecipare a incontri B2B con gli espositori. La delegazione è composta da titolari di aziende turistiche e dirigenti di strutture ricettive che stanno pianificando investimenti per migliorare la qualità dell’offerta e dunque potenziali acquirenti di prodotti italiani.

Altra novità assoluta, per Balnearia, è rappresentata dalla presenza di Coldiretti che patrocina la partecipazione di alcune aziende che operano nel settore della ricettività e dell’enogastronomia di qualità per proporre agli operatori della balneazione sia l’offerta ricettiva nelle strutture delle colline sia prodotti a chilometro zero.

Il Salone professionale, che avrà come elemento centrale il business, si conferma anche per l’edizione il momento di confronto più ampio sui problemi del comparto con iniziative che mettono a confronto, il mondo delle istituzioni con gli imprenditori balneari.

Il programma delle iniziative ribadisce, anche per il 2015, questa caratteristica.

La lunga serie di incontri e convegni organizzati da tutte le sigle associative inizierà nella giornata di lunedì 23 con  una riflessione su “Sdemanializzare?… Si può fare” a cura di ITB Italia mentre nel pomeriggio (ore 15) i Balneari della Toscana organizzano il convegno su “Legalità e sviluppo sostenibile per le imprese turistico ricettive. All’iniziativa parteciperanno magistrati e giornalisti e operatori del settore con l’associazione Donnedamare che presenterà il decalogo con i dieci principi per una gestione di qualità delle strutture.

Martedì 24 febbraio (sala Michelangelo, ore 10.30) si terrà una conferenza con la partecipazione di tutti i sindacati di categoria dal titolo “Assemblea unitaria degli imprenditori balneari”.

Mercoledì 25 febbraio (ore 10), è in programma la tavola rotonda “Accessibilità e ospitalità sulle spiagge per le persone con problematiche di disabilità” organizzata dalla Consulta delle persone con disabilità del Comune di Carrara per discutere fra associazioni e istituzioni il problema della fruibilità delle spiagge e dei luoghi pubblici per quanti abbiano difficoltà di movimento. Nel pomeriggio (ore 17) è invece in programma il convegno Assistente Bagnanti 2.0, Professione in Evoluzione organizzato dalla Federazione Italiana Salvamento Acquatico.

Il programma completo del salone è online su www.balnearia.it e prevede anche numerosi incontri che degli organismi dirigenti di tutte le sigle associative e sindacali di categoria presenti in fiera.

Balnearia è organizzata da CarraraFiere con il patrocinio della Regione Toscana, Camera di Commercio di Massa-Carrara e del Comune di Carrara; viene realizzata con la collaborazione di SIB Sindacato Italiano Balneatori; FIBA Federazione Italiana Balneari; CNA Balneatori; Federbalneari Italia; Assobalneari Italia, Federturismo Confindustria e ITB Italia oltre che con l’impegno di Donnedamare e della Società Nazionale di Salvamento. Sono sponsor di Balnearia la Cassa di Risparmio di Carrara (Gruppo CARIGE) e la Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia.

Info Apertura: dal 22 al 25 febbraio dalle 10 alle 19; il 26 febbraio dalle 10 alle 17.00

Ingressi: N.5 e 6 Via Maestri del Marmo; N. 3 Viale C. Colombo.

Feb 17, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Carrara: Accadrà a Balnearia

Carrara, 17 febbraio 2015

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ogni anno muoiono per annegamento oltre quattrocentomila persone tanto che è diventata una delle principali cause di morte accidentale. Maggiore informazione e consapevolezza dei rischi, aumento delle persone capaci di nuotare, cambiamenti di abitudini, educazione nelle scuole e la sorveglianza balneare attuata dagli Assistenti Bagnati hanno permesso di ottenere importanti risultati nella prevenzione, ma c’è ancora molto da fare per diminuire o ancor di più per contrastare il pericolo di annegamento. Si tratta un’azione di prevenzione e informazione che deve essere aggiornata costantemente e per questo FISA, la Federazione Italiana Salvamento Acquatico, impegnata nella ricerca e nello studio di nuove tecniche e tecnologie per i soccorritori di questo settore per rendere la loro attività più sicura ed efficace organizza, nell’ambito di Balnearia, il convegno “Assistente Bagnanti 2.0 Professione in evoluzione” che si terrà mercoledì 25 febbraio a CarraraFiere con inizio alle 17 nella sala Canova.

“Solo a prima vista non ci sono differenze fra gli Assistenti Bagnanti di oggi e gli storici Bagnini di ieri – dicono Giancarlo Perrotta  della Fisa di Pisa Livorno e il suo collega di Massa e Carrara,- mentre, da alcuni anni, è iniziato un cambiamento radicale sia nelle tecniche di addestramento degli operatori della sicurezza sia nell’uso di strumenti nuovi come il defibrillatore semi automatico che rende la rianimazione cardiopolmonare molto più efficace ma anche l’uso della moto d’acqua come mezzo di soccorso nautico mentre l’uso del Baywatch che affianca lo storico salvagente anulare – conclude Perrotta sono la dimostrazione di quanto sia cambiato il panorama sia per i mezzi sia per le qualità che vengono richieste agli operatori tanto da imporre un ripensamento complessivo della preparazione tecnica e professionale dell’Assistente Bagnanti in tutti i contesti in cui svolge la sua attività”.

La FISA, che è impegnata attivamente nel campo della formazione e della ricerca, si sta’ muovendo in questo senso, studiando l’applicazione di nuove tecniche e tecnologie per creare gli “Assistenti Bagnanti 2.0”, professionisti formati e in grado di adoperare strumenti nuovi che, seppure apparentemente semplici, necessitano di conoscenze specifiche per un utilizzo ottimale che garantisca livelli di sicurezza adeguati contribuendo a migliorare anche la qualità dell’offerta turistica che deve essere .

La Società Italiana di Salvamento Natatorium (S.I.S.) fondata nel 1899 trasformata in Federazione Italiana Salvamento Acquatico, è abilitata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a rilasciare i brevetti professionali per svolgere l’attività di Assistente Bagnanti, settore che continua ad assicurare ottimi sbocchi occupazionali. Chi ottiene il brevetto, infatti, può operare professionalmente in tutte le piscine, i laghi, le acque interne e nei 7458 km di coste della nostra penisola. Il brevetto sostituisce la storica prova di nuoto e voga nell’iscrizione a Gente di Mare e (dove riconosciuto) può costituire punteggio per l’arruolamento nelle Forze Armate oltre ad attribuire credito formativo nella Scuola secondaria.

 

Feb 17, 2015 - fiere e saloni    No Comments

Montecatini Terme (PT): Afrodisiaka

 

Montecatini 16 febbraio 2015 – Arrivano i primi nomi del cast di Afrodisiaka la prima fiera erotica che dal 26 al 29 marzo sbarcherà al Teatro Verdi . Primo su tutti è stato ufficializzato il nome del direttore artistico: si tratta di Franco Trentalance, il porno divo che sta riscuotendo grandi successi mediatici, grazie anche alla partecipazione a una edizione della Talpa, dove lui stesso era l’infiltrato, e alle presenze in vari programmi televisivi nazionali su Mediaset che Rai. E’stato ufficializzato anche il nome della madrina che avrà il compito di gestire la promozione dell’evento: la prescelta Martina Gold.

 

L’interprete, nasce proprio come sexy star alla fiera Expo Erotik a Pisa e da allora sono numerose le sue apparizioni televisive e sulla carta stampata. Non poteva mancare una bellezza orientale: nelle quattro sere sul palco del teatro Verdi ci sarà anche la vietnamita naturalizzata francese PussyKat. Attraverso la conduzione di Claudio Arciola e Valentine Demy, si alterneranno sul palco nomi del calibro di Marika Ferrero, Vittoria Risi Amira Eyes, Alessia Bergamo, e molte altre star. Nomi molto importanti, anche a livello internazionale sono al vaglio degli organizzatori, compreso quello del comico di livello nazionale che ancora non viene svelato, per motivi motivi professionali dell’artista.

 

La produzione si sta muovendo anche per le tavole rotonde che saranno organizzate durante la fiera. A breve saranno ufficializzati i personaggi e, soprattutto, le tematiche. Già si iniziano a muovere da tutta Italia gli espositori, dai vari sexy shop, passando all’ abbigliamento fino ai gadget, insomma tutto ciò che fa erotismo. “Come era prevedibile – dicono gli organizzatori – ci sono state alcune lamentele, per adesso rientrate, da parte di alcune fazioni politiche, comunque rassicurate dagli organizzatori del fatto che il nudo sarà solamente all’interno del teatro Verdi, al quale si accede solamente se maggiorenni e in possesso del biglietto”.

Pagine:1234567...28»