Browsing "jazz"
Apr 1, 2015 - jazz    No Comments

Lucca: Giuseppe Scarpato

 

Due giorni dedicati al grande blues a Lucca: il 10 e l’11 aprile il Foro Boario apre le porte per accogliere due serate a tema con numerosi gruppi musicali. Torna per il secondo anno consecutivo ilLucca Blues Festival, organizzato dall’omonima associazione nata per promuovere la musica e la cultura mediante l’organizzazione di concerti a ingresso gratuito con artisti di qualità e con finalità di donazioni a organizzazioni che agiscono nel campo del volontariato e del sociale.

Lo scorso anno l’iniziativa permise di raccogliere e donare a Emergency 500 euro: anche il ricavato di questa edizione sarà devoluto all’associazione fondata da Gino Strada. L’associazione annovera tra gli eventi anche “Un ponte sotto le stelle”, manifestazione che si è tenuta a luglio a Ponte a Moriano il cui ricavato fu devoluto all’associazione “Come il vento” che lavora nell’ambito dell’assistenza domiciliare e scolastica ai bambini disabili tramite la musicoterapia.

Il programma della manifestazione è stato presentato questa mattina durante una conferenza stampa a Palazzo Orsetti durante la quale sono intervenuti il sindacoAlessandro Tambellini, il presidente dell’associazione Lucca Blues FestivalGiancarlo Marracci, il vice presidente Marco Ramacciotti e Giuseppe Scarpato, chitarrista e produttore di Edoardo Bennato.

L’associazione propone a un’ampia platea, e non solo quindi per appassionati del genere, la musica blues e rock/blues per coinvolgere anche persone che ne hanno sentito parlare ma non hanno mai visto esibirsi artisti che propongono ritmi blues dal vivo. Tra le band attese il 10 e l’11 aprile a Lucca vi è anche Hill Side Power Trio tra i cui musicisti è presente lo stesso Scarpato.

Sul palco del Foro Boario si alterneranno diversi gruppi per due serate all’insegna della musica dal vivo. A aprire il festival, venerdì 10 aprile alle 21 sarà il Trio Pacchini-Amato-Marciano’ a cui seguirà Betta Blues Society e, infine, Hill Side Powr Trio, che chiuderà la serata del 10 aprile.

Sabato 11 aprile invece sarà il Fabio’s Fables Trio ad aprire la serata per poi lasciare il palco a Matt Biondi Crew. Chiuderà la seconda edizione del Lucca Blues Festival il Giada Masoni Blues Quartet.

Il Foro Boario sarà aperto al pubblico già a partire dalle 19 in entrambe le serate. Saranno presenti infatti una mostra mercato di cd e vinili e uno stand dedicato ad Emergency che sarà presente con il materiale informativo.

La sera di inizio del festival il responsabile della sede di Lucca sarà intervistato sulle iniziative in corso e in special modo di un nuovo ospedale in Iraq con proiezione di un breve filmato.

Il sabato sarà presente un banchetto informativo della storica trasmissione diControradio “Il popolo del blues”, con vinili rari magliette e informazioni su tutto quello che riguarda il blues, con Giulia Nuti e Fabrizio Berti. Sempre il sabato ci sarà una breve intervista al regista lucchese Massimo di Stefano, che sta realizzando il film La speranza non muore mai ed è alla ricerca di fondi e casting in ruoli minori.

@LoSchermo

 

Mar 14, 2015 - jazz    No Comments

Lucca: Bob Dylan!

 

Doppio evento al Lucca Summer Festival: Bob Dylan sarà in concerto, l’1 luglio prossimo. Proprio il cantautore americano tenne a battesimo la rassegna musicale lucchese nel 1998: il suo spettacolo aprì il primo Lucca summer festival. Sempre l’1 luglio prossimo a Lucca, prima di Dylan, salirà sul palco di piazza Napoleone Francesco De Gregori, già ospite del Summer festival nel 2002 quando si esibì insieme a Pino Daniele,Fiorella Mannoia e Ron. I biglietti per il doppio spettacolo del primo luglio saranno in vendita da domani (14 marzo).


@LoSchermo

Ott 1, 2014 - jazz    No Comments

Firenze: Superjazz

SUPERJAZZ
10 ottobre – 21 novembre 2014 ore 21.15
Sala Vanni, Piazza del Carmine 14, Firenze

• Ven. 10 ottobre: ATOMIC
• Ven. 17 ottobre: OKKYUNG LEE
• Ven. 14 novembre: EMANUELE PARRINI SOLO / HOBBY HORSE
• Ven. 21 novembre: LOUIS MOHOLO-MOHOLO ALEXANDER HAWKINS DUO

Promozione speciale: biglietti in prevendita a soli 10 euro + d.p. su www.boxofficetoscana.it

Al via la seconda edizione di SUPERJAZZ del Musicus Concentus che prevede quattro appuntamenti con realtà particolarmente creative tra new jazz e nuova musica. Per la prima volta a Firenze il quintetto norvegese ATOMIC, gruppo in cui riverbera lo spirito di Ellington, Mingus, Archie Shepp, combinato a una carica di grande energia. Segue OKKYUNG LEE la violoncellista coreana messasi in luce a New York come prodigiosa virtuosa e improvvisatrice. Sarà poi la volta di un doppio appuntamento con la scena italiana, l’appassionato solo di violino di EMANUELE PARRINI e la sorprendente carica degli HOBBY HORSE, in cui militano due statunitensi di base in Italia, il sassofonista DAN KINZELMAN e il basssista JOE REHMER e il batterista fiorentino STEFANO TAMBORRINO; in chiusura il duo tra il pianista inglese ALEXANDER HAWKINS e il batterista LOUIS MOHOLO-MOHOLO, dove il giovane e dotato pianista si confronta con uno dei maestri del movimento che da metà degli anni Sessanta avviò una straordinaria collaborazione tra gli artisti inglesi e i sudafricani esuli.

Sul sito www.musicusconcentus.com info e musica degli artisti di SUPERJAZZ.

Biglietti: posto numerato 15 euro – posto numerato in prevendita 10 euro + DP

Prevendite: Box Office (www.boxofficetoscana.it) acquista on line

Info: Musicus Concentus – tel. 055 287347 – musicus@dada.it


 

Set 12, 2014 - jazz    No Comments

Lucca: Lucca Jazz Donna ha 10 anni

STEFANO GIUNTINI

E’ tutto molto bello, davvero. Al motto di “Dieci date per dieci anni” la prossima edizione di Lucca Jazz Donna propone due mesi nel segno della musica e a tutto ciò che ruota intorno ad essa. Si parte domani (12 settembre) alle 17,30 presso la Sala Tobino di Palazzo Ducale con l’inaugurazione della mostra “Women in Jazz”, una personale fotografica di Laura Casotti (che tutti i nostri lettori conoscono nelle vesti di fotografa storica deLoSchermo.it), che percorrerà per immagini questi dieci anni di storia culturale e musicale lucchese attraverso uno sguardo sui palchi del festival musicale dedicato al jazz al femminile.

Già, tutto molto bello come dicevamo. Anche se, secondo il presidente del Circolo Jazz Lucca Vittorio Barsotti “Se si crede in questo festival, bisogna avere i mezzi per volare alto. Ci piacerebbe poter tornare a fare la manifestazione in inverno, sia perché l’8 marzo non è mai stata per noi una ricorrenza formale, ma sostanziale, sia perché è strategicamente un momento migliore dal punto di vista dell’offerta turistica e culturale della città. Ci auguriamo di poter già cambiare qualcosa per il calendario 2015”.

Barsotti ha lanciato il suo giusto appello questa mattina nel corso della conferenza stampa di lancio della manifestazione – svoltasi presso la sede della Fondazione Banca del Monte di Lucca alla presenza del presidente Alberto Del Carlo, del vicepresidente Giuliano Nieri, dell’assessore al turismo del Comune di LuccaGiovanni Lemucchi, dell’assessore alle pari opportunità della Provincia di LuccaFederica Maineri, del direttore artistico della manifestazione Patrizia Landi e dello staff del festival.

“Per la decima edizione – sono le parole della Landi – si è voluto sottolineare la forza dei progetti, il coraggio della contaminazione, l’energia dei giovani. Le proposte sconfinano e si incrementano di arricchimenti tratti dal pop, blues, rock e altro ancora. Dalla serata iniziale, ‘Quando la musica è donna’, che vede puntare un faro su Joni Mitchell, capostipite storica delle cantautrici, risulta chiara questa scelta di valorizzare progetti che abbiano come fulcro non una categoria né uno stile, ma il coraggio di saper interiorizzare, capire, ascoltare e proporre novità originali e personalizzate. I concerti si snodano in una successione di progetti, alcuni dei quali inediti e realizzati appositamente per il nostro festival, come quello della cantante Stefania Scarinzi che porta sul palco ben 12 cantanti e una strumentista. O quello del maestro Giovanni Tommaso che vede la scelta di tre giovanissime musiciste europee che provengono da origini musicali molto diverse. Ho proposto con grandissima gioia, nella serata del 17 ottobre, “Musica nuda”, progetto che amo da sempre e che sta esaltando da ben dieci anni i teatri di tutto il mondo, dall’Olympia di Parigi al Joe’s Pub di New York. Una voce e un contrabbasso protagonisti assoluti, in un viaggio ricco di sorprese, emozioni, colpi di scena: un progetto che non ha paura ad accostare vari stili musicali, epoche, autori e che, ne sono assolutamente sicura, affascinerà e catturerà sino all’ultimo accordo tutto il pubblico. La musica è come respirare: è una delle poche realtà rimaste libere che riescono ancora a lasciare un sapore amabile e morbido della vita. Lucca Jazz Donna è tutto questo”.

“Lucca Jazz Donna è un appuntamento ormai fisso nel panorama culturale della nostra città – ha detto Lemucchi –. Una manifestazione che è cresciuta nel tempo proponendo al pubblico musica e artisti di alto livello. Un festival che mette al centro non solo la musica, ma anche l’arte al femminile. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che, grazie all’ottima organizzazione, ogni anno ci permettono di avvicinarci alla grande musica jazz”.

“Questo festival è un’iniziativa importantissima per tutta la provincia – sono le parole della Maineri – per i suoi ospiti nazionali e internazionali. Pur essendo la Provincia in una situazione di transito, abbiamo contribuito al massimo anche a questa edizione: lo dimostra il catalogo che vuole essere testimonianza fisica di questi dieci anni, che onora e festeggia la bellezza di questa manifestazione”.

Lucca Jazz Donna è organizzata dal 2005 dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca e alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca e la collaborazione di moltissimi soggetti ed associazioni che negli anni l’hanno supportata e continuano a farlo.

In un calendario di 6 concerti, che si svolgeranno sempre al teatro di San Girolamo in ottobre, sono 3 le date a ingresso libero. Da segnare sul calendario ci sono le serate musicali di venerdì 10, venerdì 17, sabato 18, giovedì 23, venerdì 24 e sabato 25 ottobre.

Quattro gli eventi collaterali, che precedono l’inizio del festival, tutti ad ingresso libero tranne il workshop fotografico tenuto da Laura Casotti, che è riservato ai fotografi selezionati con apposito bando: le date sono il 12, il 19, il 26 e il 27 settembre.

Torna inoltre, con la sesta edizione, il Premio Lucca Jazz Donna, i cui 5 gruppi finalisti si esibiranno giovedì 23 ottobre, mentre il gruppo vincitore sarà premiato venerdì 24, in due serate ad ingresso libero.

L’immagine di quest’anno è stata scattata da Laura Casotti e ritrae la batterista Laura Klein, più volte ospite del festival.

Biglietti: per i concerti del 17, 18 e 25 ottobre, il costo dell’intero è 12 euro, 8 il ridotto. Hanno diritto alla riduzione i soci del Circolo Lucca Jazz, gli over 65 e gli under 25, gli studenti delle scuole di musica del territorio che presentano la tessera di iscrizione.

I concerti del 10, 23 e 24 ottobre, come tutti gli eventi collaterali (tranne il workshop fotografico), sono a ingresso libero.

Dal momento che le location hanno una capienza relativa, l’organizzazione invita gli interessati a presentarsi con un certo anticipo; per i concerti a pagamento, si raccomanda l’acquisto del biglietto a partire dalle 18 del giorno stesso del concerto presso la biglietteria del teatro di San Girolamo.

ecco il  programma di Lucca Jazz Donna 2014

Eventi collaterali

Sabato 12 settembre alle 17,30 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), inaugura la mostra fotografica di Laura Casotti, fotografa ufficiale del festival, dal titolo “Women in Jazz”, e presentazione del relativo catalogo, realizzati in occasione di questa decima edizione per raccontare gli anni trascorsi. La mostra resterà aperta e visitabile al pubblico in sala del Trono fino al 28 settembre con apertura dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 19.

Segue concerto jazz con Indra Bocchi alla voce e Piero Frassi al pianoforte.
Ingresso libero.

Sabato 19 settembre alle 17,30 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), sempre in occasione dei 10 anni del festival, tavola rotonda dedicata ai talenti e alle professioni al femminile “Quando la passione diventa professione”. Partecipano Anna Benedetto (giornalista), Maria Grazia Cipriani (regista teatrale), Ilaria Ferrari (grafica), Laura Casotti (fotografa), Elisa Ghilardi (cantante e docente di canto), Beatrice Venezi (direttore d’orchestra); conduce il talk Michela Panigada.

Ingresso libero.

Sabato 26 settembre alle 18 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), il concerto “Aspettando Lucca Jazz Donna 2014” con l’“OldNewQuintet – Messengers Ways” composto da Andrea Imparato al sax, Marco Bartalini alla tromba, Sebastian Marino al piano, Andrea Cozzani al basso, Laura Klein alla batteria.
Ingresso libero.

Domenica 27 settembre dalle 15 alle 18 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), workshop fotografico di Laura Casotti con le fotografe e i fotografi che hanno partecipato all’apposito bando e che sono stati selezionati.

Programma

Venerdì 10 ottobre alle 21,15 a Palazzo Ducale (Sala Ademollo), in collaborazione con “Sonata di Mare”, “Quando la musica è donna”: lezione concerto e talk show condotto da Indra Bocchi con la partecipazione dei musicisti Michela Lombardi (voce), Ilaria Biagini(polistrumentista, voce), Sara Grimaldi(voce), Ugo Bongianni (pianoforte), Andrea Pacini (batteria e percussioni), Nino Pellegrini (contrabbasso). 
Ingresso libero.

Venerdì 17 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo “Musica nuda” con Petra Magoni alla voce e Ferruccio Spinetti al contrabbasso.

Sabato 18 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo concerto “Dalla parte delle donne”.

Nel primo setTineke Postma meets Daniele Gorgone trio, con Tineke Postma al sax, Daniele Gorgone al pianoforte, Aldo Zunino al contrabbasso, Carlo Battisti alla batteria.

Nel secondo set sul palco un gruppo di 14 donne, accompagnate da 3 uomini, per un progetto ideato e diretto da Stefania Scarinzi, già ospite di Lucca Jazz Donna nel 2013: il “Novo Grupo Vocal” è formato dalle voci di Silvia Benesperi, Serena Benvenuti, Indra Bocchi, Claudia Borghesi, Luciana Camarda, Giulia Galliani, Federica Gargini, Irene Giuliani, Alice Innocenti, Elisa Mini, Alessia Pedicini, Paola Rovai, da Gianluca Tagliazucchi al pianoforte ed arrangiamenti, Filippo Pedol al contrabbasso, Stefano Rapicavoli alla batteria e da Carlotta Vettori al flauto traverso.

Giovedì 23 ottobre alle 21,15 al Teatro di San Girolamo prima serata del Premio Lucca Jazz Donna per jazz band emergenti al femminile.

Nel primo set sul palco il Camilla Battaglia Tomorrow Quartet con Camilla Battaglia alla voce, Roberto Cecchetto alla chitarra, Michele Tacchi al basso elettrico, Alessandro Rossi alla batteria.

Nel secondo set è la volta dei “Glorius” con Agnese Carrubba alla voce e al pianoforte, Federica D’Andrea alla voce, Cecilia Foti alla voce e Mariachiara Millimaggi alla voce e pianoforte.

Nel terzo set Daniela Spalletta feat. Urban Fabula, con Daniela Spalletta compositrice, arrangiatrice, autrice dei testi e voce, accompagnata da Seby Burgio al pianoforte, Alberto Fidone al contrabbasso, Peppe Tringali alla batteria.

Nel quarto set i “Lestress” con Simona Cinquini, Giulia Batacchi ed Emanuela Fontana alla voce, accompagnate da Nicola Tontoli al pianoforte.

Nel quinto set il Gloria Trapani Quartet con Gloria Trapani alla voce,Luigi Di Chiappari al pianoforte, Alessandro Del Signore al contrabbasso, Mattia Di Cretico alla batteria.

Ingresso libero.

Venerdì 24 ottobre alle 21,15 al Teatro di San Girolamo, serata finale del Premio Lucca Jazz Donna 2014. Durante la serata sarà scelto il progetto vincitore, al cui gruppo andrà in premio l’incisione in 200 copie; sarà inoltre attribuito dalla giuria ad una sola artista il premio speciale ”LJD Ambassador”, che prevede la partecipazione ad una clinics di Umbria Jazz 2015.

Ingresso libero.

Domenica 25 ottobre alle 21,15 al Teatro di San Girolamo, chiude il Festival 2014 il Giovanni Tommaso “New Generation” Original Project con Nastja Nina al pianoforte e voce, Sade Mangiaracina al pianoforte, Anais Drago al violino, insieme a Giovanni Tommaso al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria.

Biglietti e informazioni per il pubblico

Per i concerti del 17, 18 e 25 ottobre, il costo dell’intero è 12 euro, 8 il ridotto. Hanno diritto alla riduzione i soci del Circolo Lucca Jazz, gli over 65 e gli under 25, gli studenti delle scuole di musica del territorio che presentano la tessera di iscrizione. I concerti del 10, 23 e 24 ottobre, come tutti gli eventi collaterali (tranne il workshop fotografico), sono a ingresso libero. Dal momento che le location hanno una capienza relativa, l’organizzazione invita gli interessati a presentarsi con un certo anticipo; per i concerti a pagamento, si raccomanda l’acquisto del biglietto a partire dalle 18 del giorno stesso del concerto presso la biglietteria del teatro di San Girolamo. Il sito della manifestazione è www.luccajazzdonna.itIl programma dettagliato del festival è consultabile su www.luccajazzdonna.it. Ulteriori punti informativi: Centro Pari opportunità della Provincia di Lucca, Cortile degli Svizzeri, 2 (0583.417.489,centro.po@provincia.lucca.it) e Comune di Lucca, Ufficio relazioni con il pubblico, via del Moro, 17 (0583.44.24.44, urp@comune.lucca.it).

Organizzazione

Comune di Lucca, Provincia di Lucca, Circolo Lucca Jazz, con il sostegno della Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca.

Direzione artistica e coordinamento festival: Patrizia Landi.Da un’idea di Giampiero Giusti.

Fotografo Ufficiale: Laura Casotti – Responsabile accrediti fotografici

 

 

Giu 13, 2014 - jazz    No Comments

Lucca: Anfiteatro Jazz

 

Il ritmo è stato il filo conduttore della quarta serata di Anfiteatro jazz, Festival jazzistico curato da Renzo Cresti che ha presentato martedì sera Tony Cercola (voce e percussioni), brillante percussionista, collaboratore tra gli altri di Tullio de Piscopo.

Accompagnato dal suo gruppo di cui fanno parte Roberto Trenca (quatro, bouzuki e chitarra acustica), Marco di Paolo (violoncello e basso elettrico), Vittorio Ctaldi (fisarmonica), Tonino Panico (sax tenore e soprano), Claudio Romano (batteria) oltre alla cantante argentina Rosarillo, ha animato la piazza con i suoni e i colori della musica popolare napoletana, fondendo sapientemente le melodie del sud Italia con i ritmi africani e le sonorità sudamericane.

Foto:
Alberto Bertoncini per loschermo
www.albertobertoncini.it

Renzo Cresti Curatore del festival

Tony Cercola

Rosarillo, vocalist argentina

 

Giu 11, 2014 - jazz    No Comments

Lucca: Sardegna-Toscana in jazzz

 

foto di ALBERTO BERTONCINI

Quando la Sardegna incontra la Toscana e più precisamente la Garfagnana, può accadere che ne esca veramente fuori qualcosa di buono. Questo è quanto è accaduto ieri sera, 9 giugno, nella suggestiva piazza Anfiteatro all’interno dell’edizione 2014 di Anfiteatro Jazz. Dopo la serata di sabato con i ragazzi che hanno partecipato al progetto didattico di Sonata di Mare e domenica con Enrico Rava accompagnato al pianoforte dal promettente Alessandro Lanzoni, è stata la volta ieri sera del Gavino Murgia Mediterraneo trio (Gavino Murgia ai sassofoni, flauti, launeddas, voce, – Marcello Peghin, chitarre – Pietro Iodice, batteria) che ha mischiato le sonorità della tradizione sarda alle improvvisazioni tipiche della musica jazz creando atmosfere mediterranee particolari.

Nella stessa serata il gruppo C.R.I.G. Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino composto da Nicolao Valiensi, eufonio e trombone – Alessandro Rizzardi, sax tenore – Piero Gaddi, pianoforte – Fabrizio Desideri, sax soprano e clarinetto – Renzo Telloli sax alto – Marco Micheli, contrabbasso – Daniele Paoletti, batteria, ha riportato alla luce i suoni della Garfagnana in chiave jazz.

La serata è stata introdotta e accompagnata dalla voce narrante di Elisabetta Salvatori. Non poteva mancare una jam session finale improvvisata in cui tutti insieme hanno dimostrato ottimo feeling e notevoli doti di musicisti. Numerosa la gente in piazza ad ascoltare, complice anche il caldo che ha favorito l’uscita serale nella ricerca di un po di fresco e buona musica.

Il prossimo appuntamento è per stasera con Tony Cercola, acclamato percussionista nazionale, che, con la partecipazione straordinaria di Rosarillo, nota cantante di flamenco, porterà in piazza musiche da Napoli al Jazz, dall’Africa al sudamerica.

Foto:
Alberto Bertoncini per loscherrmo
www.albertobertoncini.it

Gavino Murgia Trio

Gavino Murgia Trio

Gavino Murgia Trio

Gavino Murgia Trio

Gavino Murgia Trio

La voce narrante Elisabetta Salvatori

C.R.I.G. Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino

C.R.I.G. Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino

C.R.I.G. Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino

C.R.I.G. Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino

La jam session finale tutti insieme

 

Giu 7, 2014 - jazz    No Comments

Lucca: Sonata di mare

I concerti e le iniziative del 2014 del progetto transfrontaliero Italia–Francia Marittimo ‘Sonata di Mare’ sono state illustrate i a Palazzo Ducale.
Anche quest’anno si conferma la sinergia culturale tra la Provincia di Lucca e i Comuni di Lucca, Barga e Massarosa che hanno individuato le manifestazioni su cui declinare le iniziative, che saranno ‘Anfiteatro jazz’, ‘Barga Jazz Festival’, ‘Lucca Jazz Donna’ e ‘Massarosa Jazz Fest’.
L’edizione 2014 di Sonata di Mare sarà arricchita da un concorso fotografico a tema e dall’appuntamento iniziale della rassegna che si terrà sabato 7 giugno in piazza Anfiteatro a Lucca in cui si ritroveranno gli studenti e i giovani musicisti che hanno preso parte al progetto didattico di approfondimento sul tema del jazz e delle contaminazioni dei generi. A questo progetto hanno partecipato gli alunni degli istituti comprensivi di Castelnuovo Garfagnana, Piazza al Serchio e Gramolazzo, Porcari e quello di Seravezza. L’attività dei laboratori didattici è stata coordinata dalla scuola civica di Musica di Castelnuovo Garfagnana in collaborazione con l’Associazione Musica Barga.
Il calendario completo degli eventi è consultabile sul sito www.sonatadimare.eu.

Mag 30, 2014 - jazz    No Comments

Lucca; Anfiteatro Jazz

Spazio alla musica nel centro di Lucca con Anfiteatro Jazz, la fortunata rassegna ideata da Renzo Cresti e che presenta, per il secondo anno consecutivo, un cartellone di assoluto valore e richiamo. I concerti che avranno luogo nella suggestiva Piazza Anfiteatro si terranno da sabato 7 a venerdì 13 giugno, con inizio alle ore 21.15. Collabora con il Comune alla realizzazione della manifestazione, la Provincia di Lucca, attraverso il progetto trasfrontaliero Italia-Francia-Marittimo “Sonata di Mare”, cofinanziato con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, che ha come obiettivo la costruzione di un circuito internazionale dei festival d’eccellenza tra Toscana, Liguria e Corsica. Sono infatti coinvolte le Province di Grosseto, Pisa, Livorno, Massa Carrara, Savona, il Comune di Berchidda e la Collectivité Territoriale de la Corse.

Dopo il successo dello scorso anno – commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Lucca Alda Fratello – non potevamo far mancare l’opportunità a cittadini e turisti di poter assistere concerti in uno dei luoghi simbolo della nostra città. Per questo abbiamo concretizzato la volontà di ripetere Anfiteatro Jazz che propone un ricco programma con artisti di grande livello. Grazie a questa manifestazione si valorizza non solo la musica, di cui Lucca ha una tradizione consolidata, ma anche il patrimonio artistico della nostra città: ascoltare un concerto nella storica Piazza dell’Anfiteatro regala sicuramente un’emozione unica agli spettatori”.

“Anfiteatro jazz – commenta il vicepresidente della Provincia Maura Cavallaro – è stata alcuni anni fa una delle manifestazioni musicali più interessanti a livello nazionale di questo particolare genere musicale. Dopo un periodo di sospensione, lo scorso anno è tornata finalmente ad animare una delle piazze più belle della città grazie alla sinergia tra  Comune e Provincia di Lucca. E il successo del 2013 del nuovo corso della rassegna jazzistica ha dimostrato che a Lucca e nel suo territorio è sempre ben radicato un pubblico di appassionati del genere. L’inserimento in cartellone, poi, di alcuni concerti che fanno parte del più ampio e articolato circuito transfrontaliero ‘Sonata di Mare’ per le annualità 2013 e 2014, credo possa solo contribuire a valorizzare la manifestazione che si arricchisce di ulteriori legami culturali con altri festival musicali del territorio”. 

Il programma si apre a 360 gradi su esperienze musicali diversificate, oggi, infatti, il jazz è musica aperta, allargata a influenze stilistiche provenienti dai vari settori della musica contemporanea, è musica che abbraccia le multiformi tendenze odierne, è proprio per la sua apertura che il jazz è stato scelto dalla Comunità europea come il linguaggio più idoneo per coniugare le musiche diverse del progetto Sonata di Mare che collega le musiche popolari di quattro regioni, Corsica, Sardegna, Liguria e Toscana, rielaborate in forme jazzistiche. Lo stesso Cresti, direttore artistico di Sonata di Mare per la Provincia di Lucca, dice: “Il programma di Anfiteatro Jazzcomprende ben tre concerti che provengono da Sonata di Mare e sono tre concerti gratuiti, come vuole la Comunità Europea che vede nella gratuità il modo per far avvicinare tutti alla musica di qualità. Inoltre, ospitiamo anche un concerto della fondazione Gaber, nel segno di una bella sinergia culturale. Gli altri concerti sono affidati a musicisti di valore mondiale.”

Il concerto inaugurale di Anfiteatro Jazz, domenica 8, è affidato a colui che è forse il musicista più importante e noto a livello internazionale, maestro indiscusso e premiatissimo del jazz italiano nel mondo, Enrico Rava che, in questa occasione, viene accompagnato dal giovane più promettente della scena nazionale,Alessandro Lanzoni, un’accoppiata molto intrigante fra il grande maestro e il giovane talentuoso che suonano insieme per la prima volta (biglietto 15 euro)

Il grande concerto inaugurale viene preceduto, sabato 7, da un’anteprima – ad ingresso gratuito – dedicata ai ragazzi che hanno partecipato al progetto didattico di Sonata di Mare, quattro scuole a indirizzo musicale della Provincia di Lucca che presenteranno il loro lavoro svolto sotto la guida di Piero Gaddi e AlessandroRizzardi. Alle 19 una street band della Scuola secondaria di I grado di Querceta marcerà suonando jazz da piazza Cittadella a piazza Anfiteatro, riempiendo di suoni la città e richiamandola al concerto sera.

Lunedì 9, il trio di Gavino Murgia, uno dei musicisti sardi più noti, si confronterà con un ensemble di musicisti toscani, introdotti dalla voce narrante di ElisabettaSalvatori, in uno scambio di esperienze culturali-musicali ch’è uno degli obiettivi di Sonata di Mare (ingresso gratuito). Martedì 10 è la volta di uno dei percussionisti più travolgenti dell’intero panorama nazionale, Tony Cercola che, col suo gruppo e con la guest star Rosarillo (nota cantante di flamengo), attraverserà vari generi, dal jazz alla canzone napoletana, dalla musica africana a quella sudamericana, dal flamengo al tango, una serata tutta da gustare e da ballare (biglietto 10 euro)

Mercoledì 11 si presenterà sul suggestivo scenario di piazza Anfiteatro, Orchestrada, un ensemble trascinante che gioca con le tradizioni musicali, realizzando una geografia di suoni (ingresso libero). Non poteva mancare, in un’impostazione così allargata, il rapporto del jazz con la musica classica, lo affronterà il 12 giugno il trio formato dagli importanti musicisti quali MocataScagliaFioravanti, riproponendo in chiave jazzistica le celebri melodie di Verdi e Puccini (biglietto 10 euro). Infine, il 13 giugno – ingresso gratuito – il concerto di RossanaCasale che dal 1982, data del suo primo disco, è una delle voci più apprezzate della musica italiana, anche con diverse incursioni nella musica jazz (dall’album Jazz in me in avanti), concerto in collaborazione con la Fondazione Gaber. I concerti che provengono da Sonata di mare sono gratuiti, gli altri al prezzo popolare di 10 euro (Rava a 15). Gli spettacoli si terranno anche in caso di pioggia.


@LoSchermo

Pagine:123456»