Nov 22, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: Verso una NewCo

L’obiettivo era individuare un percorso condiviso per la definizione di un nuovo articolo 17, l’unico soggetto che nel porto di Livorno è autorizzato a fornire la manodopera durante i picchi di lavoro.

 

Si può dire che il tavolo aperto quest’oggi a Palazzo Rosciano da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, da Confindustria e dalle associazioni imprenditoriali (Assimprese e Assoterminal), riunitesi nella Commissione paritetica istituita nell’ambito del patto per il lavoro firmato il 18 ottobre scorso, ha pienamente soddisfatto le aspettative.

 

La Strada è stata segnata: stante lo stato di crisi di Agelp, l’AP si farà carico di promuovere la costituzione di una NewCo cui trasferire l’autorizzazione ex art. 17, operazione possibile anche alla luce di precedenti già positivamente valutati dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

 

La prossima tappa è quella del 3 dicembre prossimo, quando le imprese aderenti a Confindustria si riuniranno per valutare l’opportunità di aderire alla NewCo. Quella del massimo coinvolgimento dei soggetti concessionari in un’Agelp 2 non è una novità dell’ultima ora, ma è un obiettivo dell’Autorità Portuale che i sindacati e gli imprenditori si sono prefissati di raggiungere all’atto della firma del Patto per il lavoro. L’accordo impegna, infatti, le parti datoriali a rafforzare il ruolo del fornitore di lavoro temporaneo in porto e a promuovere, se del caso, un adeguato riassetto della società di gestione.

 

Ma se il futuro dell’art. 17 a Livorno passa attraverso la continuità operativa dell’Agelp, per l’immediato presente diventa sempre più pressante il richiamo della Port Authority al rispetto delle regole in porto. A tal riguardo, il segretario generale Massimo Provinciali ha comunicato di aver inviato alle imprese morose una diffida perché provvedano quanto prima ad estinguere il debito maturato nei confronti dell’Agelp. Il mancato pagamento dell’Agenzia ex art. 17 – è il succo del ragionamento – è un sintomo evidente della fragilità economica di un operatore portuale e potrebbe spingere l’APL a prendere dei provvedimenti.

 

 

 

 

 

Livorno: Verso una NewCoultima modifica: 2012-11-22T13:56:33+01:00da freguggia12
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento