Browsing "archeologia e affini"
Feb 24, 2015 - archeologia e affini    No Comments

Firenze: L’anno dell’archeologia

er la Toscana il 2015 è l’anno dell’Archeologia. Si è aperto oggi  il TourismA, il Salone Internazionale dell’Archeologia,  in programma a Firenze dal 20 al 22 febbraio, la manifestazione ideata dalla rivista Archeologia Viva. L’apertura avvenuta ieri nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio ha regalato grandi  emozioni con  i “suoni degli Etruschi”. Ma l’anno archeologico della Toscana prevede incontri, mostre, dibattiti che abbracceranno tutta la regione con grandi occasioni di viaggio e scoperta.Chimera_d'arezzo,_fi,_01

Si comincia con mostra “POTERE E PATHOS. BRONZI NEL MONDO ELLENISTICO”,dal 14 marzo al 21 giugno, mostra ospitata a Palazzo Strozzi a Firenze  che raccoglie una serie di eccezionali sculture provenienti dai più importanti musei archeologici del mondo, realizzate tra il IV e il I secolo A.C.

Dal 20 marzo al 21 giugno,  il Museo Archeologico Nazionale di Firenze aprirà al grande pubblico parte della straordinaria collezione di statuette bronzee raccolte nel corso di circa tre secoli dalle dinastie medicea e lorenese, nell’esposizione “Piccoli, grandi bronzi. Capolavori greci, etruschi e romani delle collezioni mediceo-lorenesi”

Dal 23 al 30 agosto “XI INTERNATIONAL CONGRESS OF EGYPTOLOGISTS”, che porterà a Firenze il gotha della ricerca egittologica internazionale.

Cortona, sede di uno dei più importanti siti archeologici della Toscana, ospiterà tante iniziative. Dopo i successi appena passati quest’anno  parte un nuovo evento espositivo su un tema chiave per la civiltà etrusca: la scrittura. La  mostra, realizzata in collaborazione con il Louvre di Parigi e il Museo di Lattes, rappresenta un’occasione unica per cercare di fare luce sul mistero che avvolge la lingua etrusca, ancora in larga parte incomprensibile.

Imperdibile il progetto “LE VIE DEGLI ETRUSCHI”, che prevede l’attivazione di una serie di itinerari da percorrere a piedi, in bici o anche in auto, sulle orme dei nostri avi, mettendo in collegamento i siti archeologici con mete turistiche più e meno insolite, destinazioni enogastronomiche e puro divertimento.

Oltre a questi appuntamenti, per tutto l’anno, i Parchi della Val di Corniaorganizzano una serie di iniziative improntate al “Buon Vivere” in collaborazione conSlow Food condotta Costa degli Etruschi, sul fil rouge del tema di EXPO 2015 “Nutrire il Pianeta”: dalla coltivazione dei Grani Antichi nel Parco costiero della Sterpaia alla cucina medievale nel Museo del Castello e delle Ceramiche Medievali di Piombino, passando per la panificazione da svolgere nei parchi. Integrando così cultura, archeologia e turismo, a partire da una reale sinergia con le aziende locali.

Roberta Capanni

Pagine:1234567...55»