Browsing "cittadini che si fanno onore"

Ponte a E’gola (PI): La Ruga

  • C’era una volta… così iniziano le favole, e la nostra è una specie di favola; è la realizzazione di un sogno, questa volta, non sognato da altri. Ci sono alcuni che si sentono attori più che spettatori, che si sentono persone e non personaggi. E allora, tutto e tutti hanno una storia, breve o lunga che sia. La nostra storia inizia nel giugno 2006, con la posa della prima pietra, dal notaio! Questa associazione si è costituita per volontà e spirito d’iniziativa, di un gruppo di persone unite dall’amicizia, dalla voglia di incontrarsi e stare insieme, desiderosi di fare e costruire, con la voglia di riunirsi per parlare, discutere, confrontarsi. La sede dell’Associazione Culturale “La Ruga” è sorta nella zona delle vecchie fornaci, uno dei primi nuclei abitativi del paese di Ponte a Egola, nel cuore della zona del Cuoio, in provincia di Pisa, un posto che si raggiungeva attraverso una stradina grinzosa e sinuosa come una ruga, appunto, che poi è divenuto il toponimo per indicarne il luogo. Là c’era un edificio che è stato per lungo tempo una conceria; un edificio che, un tempo, ha ospitato artigiani e attrezzi per la concia e che oggi -dopo anni di quasi abbandono- vede riprendere nuova vita. In poco più di un anno abbiamo restaurato questa struttura architettonica fatiscente. Vi abbiamo lavorato tutti insieme appassionatamente per crearne un ambiente accogliente, sfidando i più scettici sul risultato finale. Ci siamo scoperti provetti muratori, falegnami, idraulici, elettricisti e imbianchini! Ragazzi provenienti da esperienze diverse aggregati senza vincoli di sorta e senza scrupoli alcuni, con generosità ed entusiasmo, una generosità e un entusiasmo che affondano le radici nella nostra terra e nelle nostre tradizioni. La ruga è tornata così ad essere frequentata da un gruppo di persone che hanno scelto di creare delle nuove opportunità di socializzazione, di svago e di cultura. Le nostre singole esperienze di vita ci avevano fatto avvertire, nel nostro paese, la mancanza di spazi per la cultura; sentivamo l’esigenza di un’attività innovativa per approfondire e valorizzare le presenze culturali esistenti, nel rispetto e con la collaborazione delle altre Associazioni presenti nel territorio. Abbiamo voluto instaurare un ambiente culturale in cui l’interscambio e l’accoglienza siano nostre caratteristiche fondamentali. Lavoriamo con e per i giovani, per gli anziani e per tutti quelli che hanno una storia da raccontare, cercando nuove esperienze e nuovi linguaggi. Il nostro obiettivo, perciò, è quello di creare occasioni di aggregazione, organizzando mostre, convegni, corsi di vario genere, cene, feste, presentazioni di libri e manifestazioni varie, cercando la collaborazione di tutti coloro che, come noi, hanno voglia di costruire qualcosa di nuovo e interessante per la nostra zona. Siamo e ci sentiamo fuori da qualsiasi schieramento politico o movimento religioso, e per questo chiunque vorrà partecipare alle nostre attività sarà il benvenuto. Vogliamo contribuire anche noi ad arricchire il tessuto associativo e a migliorarne il contesto operativo. Cerchiamo di portare il nostro contributo per animare il nostro ambiente e vogliamo collaborare e lavorare insieme a tutti. La nostre prime due regole sono democrazia e altruismo contro l’egoismo, l’individualismo, l’emarginazione e la solitudine. Ogni associazione di cittadini è una forma di collaborazione e di cooperazione sociale; è un occasione di incontro, di dialogo e di lavoro comune. Quindi vogliamo sperare anche nel vostro aiuto e appoggio, perché lo sviluppo e il progresso della società si misurano anche dalla capacità di aggregazione e collaborazione dei membri che la compongono al fine di dar vita a qualcosa che li unisca e li rappresenti. Siamo invidiosi e nostalgici del passato, quello che abbiamo dentro, e che ci appartiene, ma proprio le nostre radici culturali ben radicate ci permettono di avere le ali, con la voglia di dire ci siamo. La nostra, di storia, è scritta nel futuro che saremo in grado di costruire, e il futuro è la nostra scommessa . Oggi siamo qui e abbiamo bisogno di opportunità e di voi.

Firenze (e tante altre città): Puliamo il Mondo

 

 
28-29-30 settembre Tante iniziative per Puliamo il Mondo.

Anche quest’anno la campagna di Legambiente vedrà coinvolti tanti comuni di tutte le province toscane, con la partecipazione dei ragazzi delle scuole, amministratori e volontari di tutte le età. Tutti all’opera per dare il proprio contributo a città più pulite e quindi più vivibili e sane.

Per tutti i contatti e per visualizzare l’elenco completo delle adesioni http://www.puliamoilmondo.it/chi-ha-aderito/adesioni-2012

 

Ecco alcune delle principali iniziative in programma!

PISTOIA

 

Il comune di Piteglio in collaborazione con Cosea Ambiente Spa, il giorno 28 settembre aderirà alla campagna che si svolgerà a Prataccio e che vedrà la partecipazione della scuola elementare di Piteglio.

In Valdinievole quest’anno sono otto i comuni che hanno deciso di aderire a Puliamo Il Mondo organizzando delle giornate di pulizia di luoghi pubblici coinvolgendo i bambini delle scuole elementari: Montecatini, Monsummano, Baggiano, Uzzano, Larciano, Lamporecchio, Chiesina Uzzanese, Ponte Buggianese. In tutti questi comuni, oltre alla ripulitura dei luoghi scelti, sarà previsto l’incontro da parte degli studenti con i volontari di Legambiente e con i rappresentanti del Comune e, in alcuni casi, con i tecnici delle società che si occupano della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti per parlare di salvaguardia dell’ambiente, raccolta differenziata, sprechi e inquinamento: un modo per sensibilizzare e far riflettere i più giovani sull’importanza del rispetto ambientale.

Il comune di Monsummano, oltre a coinvolgere le scuole, quest’anno ha previsto anche un convegno dedicato all’ambiente. L’incontro intitolato “Stato di salute ambientale” si terrà venerdì 28 a Villa Renatico Martini e tratterà dello stato di salute della città di Monsummano e le sue problematiche riguardo la sostenibilità ambientale.

 

SIENA

Siena ha già dato il via alle iniziative con il comune di Rapolano Terme che domenica 23 settembre dalle ore 15.30 ha ripulito l’area boschiva circostante il comune coinvolgendo tutta la cittadinanza.

Castelnuovo Berardenga il 28 settembre presso la scuola elementare di Quercegrossa si terranno laboratori, spettacoli e giochi dedicati al riciclo, seguiti da una passeggiata ecologica e da una merenda offerta dal Comune.

Sinalunga sabato 29 e domenica 30 settembre il centro storico sarà ripulito grazie al coinvolgimento degli studenti della scuola primaria e secondaria del comune di Sinalunga e di tutti i cittadini che vorranno partecipare.

Il circolo di Legambiente “La Foenna” lancia un ulteriore occasione per pulire il mondo dando appuntamento per domenica 30 alle Fonti del Castagno per la pulizia delle fonti risalenti al XIV secolo. Il ritrovo è fissato per le ore 9:30 in piazza Garibaldi a Sinalunga. A tutti i partecipanti verrà offerta la colazione e il rientro è previsto per le ore 13. Per info Martina 338/4981822.

Infine a Siena aderirà all’iniziativa anche il comune di Monteriggioni che svolgerà le proprie iniziative presso la scuola media nei giorni 28 e 29 settembre.

 

CARRARA

Anche a Carrara aderirà alla campagna insieme al circolo di Legambiente localecon un’attività di pulizia e ripristino di un tratto dell’antica Ferrovia Marmifera. L’iniziativa però si terrà il giorno 7 ottobre 2012 in concomitanza con la domenica ecologica e con la collaborazione delle Associazioni Ruota Libera, Amia e Carcere di Massa. Per informazioni Federica 333/3217602.

 

FIRENZE

Il comune di Lastra a Signa, il giorno 28 settembre, parteciperà alla manifestazione durante la quale, con la collaborazione degli studenti della scuola media Leonardo Da Vinci, verrà effettuata la pulizia di aree a verde poste presso il Palazzetto dello Sport ed il Parco Fluviale dell’Arno. Al termine dell’evento sarà offerto un piccolo buffet a tutti i partecipanti.

Il comune di Cerreto Guidi, in collaborazione con i bambini delle scuole elementari e dei ragazzi del Centro “Il Girasole” di Bassa, il giorno 28 settembre dalle ore 9.00 alle ore 12.00 effettuerà la ripulitura delle aree verdi del comune presso i giardini pubblici e parcheggio limitrofi al campo sportivo della frazione di Lazzeretto, i giardini pubblici limitrofi alla scuola elementare e materna della frazione di Stabbia e lungo Via Colle Alberti nella frazione di Bassa.

Il comune di Pontassieve aderirà a Puliamo il Mondo con un’iniziativa che si terrà sabato mattina 29 settembre a Pontassieve, con punto di incontro alle ore 9:30 ai giardini della Montagnola in piazza Mosca. L’attività sarà concentrata nel capoluogo ed i volotnari parteciperanno ad una caccia al tesoro a squadre dedicando una parte della mattinata anche alla pulizia dei giardini e delle sponde dei fiumi Arno e Sieve; al termine dell’iniziativa il Centro Coop Val di Sieve offrità un rinfresco a tutti i partecipanti.

Lunedì 1 ottobre l’appuntamento invece è a Rignano sull’Arno con le scuole elementari impegnate nella pulizia dell’argine dell’Arno adiacente alla loro scuola. APelago domenica 30 settembre si scende in strada alle ore 9,30 in piazza Ghiberti per l’appuntamento annuale Puliamo il Mondo che quest’anno si concentrerà nella zona del Pozzone. Ai partecipanti saranno anche distribuiti i kit di Legambiente. In preparazione all’attività di domenica, giovedì 27 settembre sono previsti interventi di educazione ambientale effettuati dai volontari del circolo Legambiente Valdisievenelle scuole primarie del Comune.

Scandicci si impegna per sabato 29 settembre dalle 14:30 organizzando la pulizia con i cittadini e i volontari lungo le strade del versante sud-ovest delle colline fino a San Vincenzo a Torri e lungo l’argine del torrente Pesa (lungo l’argine della Pesa tra il Campo sportivo e il confine con Lastra a Signa e nelle strade del versante collinare della Val di Pesa via di Marciola, via San Niccolò, via San Michele e Canto alle Gracchie). I punti di ritrovo e di distribuzione del materiale sono a Pian dei Cerri (ex Taverna del Diavolo) e nel piazzale delle Cantine Borghi, in via Empolese a San Vincenzo a Torri. Lungo il percorso alle 18 l’Mcl di San Vincenzo a Torri offrirà la merenda ai partecipanti, mentre nei locali del circolo sarà allestita una mostra di disegni dei ragazzi della scuola primaria Enrico Toti sui temi ambientali. Durante l’iniziativa sarà attivo un servizio di navette per il trasporto delle persone. Per informazioni contattare la segreteria dell’ufficio Ambiente del Comune di Scandicci allo 055.7591364.

Ancora sabato 29 settembre, alle ore 9 tutti davanti al negozio Coop di Bagno a Ripoli, in via delle Arti, per un altro importante appuntamento con l’ambiente!

LUCCA

Il comune di Seravezza aderirà alla manifestazione con due iniziative che intendono sensibilizzare la cittadinanza alla cura e alla pulizia dei corsi d’acqua dai rifiuti che vengono gettati e abbandonati lungo le sponde e nei greti. Nella giornata di venerdì 28 settembre, gli alunni della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Serravezza, muniti di guanti e sacchi, provvederanno alla pulizia del fiume Versilia. Domenica 30 settembre invece, in collaborazione con i cittadini di Riomagno, sarà pulito il torrente Serra. Il comune di Porcari, per venerdì 28 settembre, ha organizzato una giornata ecologica alla quale parteciperanno tre classi della scuola media E. Pea. I 75 alunni realizzeranno la ripulitura dell’area intorno alla Chiesa e di Via della Torre. Anche BargaFabbriche di Vallico e Stazzema partecipano alla manifestazione con iniziative di pulizia (per informazioni è possibile contattare gli uffici ambiente dei Comuni).

 

AREZZO

Il comune di Loro Ciuffenna, il giorno 30 settembre, organizzerà a San Giustino Valdarno la pulizia dei giardini pubblici e del parco fluviale lungo il torrente Agna dalle ore 15 alle 18. Al termine verrà offerta una merenda ai partecipanti. Il comune di Lucignano ha organizzato invece, per sabato 22 settembre, una campagna informativa sulla raccolta differenziata e sul valore del patrimonio ambientale.

Ad Arezzo ancora appuntamenti con il circolo Legambiente Laura Conti per sabato 29 settembre ai Giardini dell’Ancora in via Signorelli dove alle 9 è fissato il ritrovo dei partecipanti con l’accoglienza, la registrazione e la distribuzione dei kit per la pulizia. Partenza ore 9:30 per le attività che termineranno alle ore 12 con un piccolo rinfresco per i partecipanti.

GROSSETO

A Scansano si pulisce il mondo sabato 29 settembre lungo la strada del Santuario San Giorgio Montorgiali con un’iniziativa che prevede la raccolta dei rifiuti lungo la strada che da Montorgiali porta al Santuario di San Giorgio, ubicato poco fuori dal paese. Partecipano gli alunni delle scuole di Scansano e tutta la comunità cittadina. Il comune di Manciano aderirà all’iniziativa in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Pietro Aldi”.

Anche i comuni di Castiglione della Pescaia, Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monte Argentario, Monterotondo Marittimo, Montieri e Santa Fiorapartecipano alla manifestazione ed è possibile rivolgersi ai loro uffici per le informazioni logistiche degli appuntamenti.

LIVORNO

Il Comune di Collesalvetti aderirà a Puliamo il Mondo 2012 con un’iniziativa prevista per il giorno 28 settembre nella frazione di Stagno presso i sentieri del Parco Urbano “Bosco di Stagno”, il polmone ambientale ed ecologico dell’abitato che si estende per circa 14 ettari, recentemente recuperato a seguito di un progetto di bonifica forestale promosso dall’Amministrazione Comunale. All’iniziativa, che si inserisce in un più generale programma di riqualificazione del sistema verde di Stagno, sarà prevista la partecipazione di 7 classi della Scuola primaria “G. Rodari” e il circolo Legambiente di Livorno.

Piombino il circolo Legambiente Val di Cornia organizza per la mattina del 29 settembre presso le scuole elementari di Populonia stazione nel comune di Piombino. Gli alunni e i volontari di Legambiente provvederanno alla pulizia del cortile della scuola e dei giardini della frazione del comune; al termine seguirà una lezione sul viaggio dei rifiuti, la necessità del riciclaggio e della riduzione dei rifiuti. Per informazioni Chiara 0565/63318-307

Il comune di Rosignano Marittimo parteciperà alla campagna organizzando, in collaborazione con Legambiente, REA ed Associazione il Salvagente, per venerdì 28 settembre, una giornata di ripulitura presso il Parco dei Poggetti a Rosignano Marittimo con circa 100 alunni della scuola primaria “G. Carducci”. Nei giorni antecedenti la manifestazione, in accordo alle insegnanti, verranno realizzati degli incontri con le classi partecipanti con i volontari di Legambiente.

 

PRATO

In occasione di Puliamo il mondo, il comune di Vernio ha in programma diverse iniziative: sabato 22 settembre è stata effettuata la pulizia del Parco dell’Albereta (località Mercatale di Vernio) risalendo le sponde del Fiume Bisenzio fino alla Località Fondagnana e la pulizia dei terreni in fregio a Montecuccoli. Per domenica 30 settembre, invece, verrà effettuata la pulizia dei sentieri interni all’Area Naturale Protetta dell’Alto Carigiola e Monte alle Scalette in un’azione coordinata con il confinante Parco dei 2 laghi (Suviana e Brasiamone)

Mezzana l’iniziativa è a cura di Legambiente Prato in collaborazione con Associazione MaratonAbili, Associazione Polisportiva Aurora, Asm e Comune di Prato. Sabato 29 settembre alle 15 tutti gli interessati alle tematiche ambientali potranno ritrovarsi sotto lo slogan “La disabilità non è un mondo a parte ma una parte del mondo” in piazza Marconi a Mezzana per ripulire la pista ciclabile. Al loro fianco ci saranno piccoli e grandi su sedie a rotelle, alcuni addirittura maratoneti, altri aspiranti tali, e come sempre, tanti sorrisi, voglia di stare insieme e divertimento. Alle 18 saluti e ringraziamenti con merenda per tutti.

 

PISA

Il comune di Cascina (Pisa) aderirà alla campagna organizzando per il giorno 30 settembre la ripulitura di più siti con la collaborazione di altre associazioni di volontariato e venatorie presenti sul territorio.

Vecchiano appuntamento alle ore 9:30 di domenica 30 settembre in località Bufalina per al pulizia delle dune e della macchia all’interno di un area di pregio all’interno della quale non sarebbe possibile accedere con mezzi meccanici per la pulitura.

Domenica 30 iniziativa anche a Calci per la pulizia del torrente Zambra dal Ponte Vecchi verso valle, l’appuntamento alle 10 in piazza Garibaldi al palazzo comunale.

Il comune Fauglia insieme alla scuola elementare ripulirà l’area boschiva in prossimità del paese dalle ore 9.

 

Castelnuovo Berardenga (SI): Gianluca Gorini

 
Gianluca GoriniIl toscano Gianluca Gorini (nella foto) è il Miglior chef Emergente del centro Italia. Lo ha deciso una giuria di giornalisti ed esperti del settore che lo ha preferito a Sabrina Tuzi, Marco Mengoni e Davide Del Duca al termine di un appassionante sfida che si è svolta a Firenze, in occasione di Expo Rurale 2012. 

Queste le due ricette del vincitore: formaggio di capra al naturale, cremoso alla bietola, semi di zucca tostate dragoncello di Siena e la salsiccia di cinta senese scottata, birra chiara, alloro e cipolla croccante con crema soffice di ricotta di pecora. Gianluca Gorini del ristorante Poggio Rosso di Borgo San Felice a Castelnuovo Berardenga, in provincia di Siena sarà tra i protagonisti della finalissima Miglior chef Emergente d’Italia dal 20 al 22 ottobre a Roma alle Officine Farneto nella tre giorni di Cooking for art.

Tra i vincitori c’è anche Luciano Zazzeri per la “Disfida Della Polpetta”. Una gara dal titolo e dallo spirito ironico ma vissuta con massima serietà e impegno dai protagonisti: Luca Cai, Damiano Donati, Paolo Gori, Filippo Saporito, Beatrice Segoni, Marco Stabile e Paolo Tizzanini.

Le ricette vincenti di Luciano Zazzeri: polpetta di carne di manzo e salsiccia, maionese aceto balsamico, per la ricetta creativa ha proposto il caciucco nella polpetta. 

Un grande successo di pubblico per l’organizzazione di Witaly e Luigi Cremona, per la prima volta all’interno della magnifica manifestazione Expo Rurale: uno spaccato a 360 gradi sul mondo rurale nella cornice del Parco delle Cascine.

 

Pisa: Un’area abbandonata a Cisanello

Parco Cisanello, i cittadini si mettono in moto per costruire un sentiero

Domenica scorsa, una cinquantina di persone di tutte le età si sono ritrovate nell’area verde abbandonata tra via Bargagna e via Cisanello. L’appuntamento è stato lanciato dal gruppo di associazioni che da anni lottano per la realizzazione di un parco urbano in quella zona: i cittadini presenti si sono incontrati con lo scopo dichiarato di cominciare a realizzare il parco dal basso.

L’obiettivo era quello di realizzare un sentiero che consenta a tutti di apprezzare la bellezza e il valore dell’area, in modoDSCN3318-2 da capire cosa si perderebbe se fosse cementificata. Il sentiero prosegue dallo stradello già esistente che dalla pubblica assistenza porta all’impianto di clorazione dell’acquedotto, fino a sbucare su via Bargagna all’altezza delle Poste.

Si attraversano ambienti molto diversi tra loro: alberi ad alto fusto, campi di sterpaglie e more, dove un tempo c’erano i campi coltivati, boschetti di prugnoli selvatici ed altre essenze spontanee. Da domenica è possibile passeggiare in questo patrimonio di verde nel bel mezzo del quartiere più popoloso e trafficato della città, sono stati infatti rimossi gli ostacoli, messi in opera delle passerelle sui vecchi canali di scolo, piantati numerosi alberi, da frutto e non, per abbellire il sentiero.

Al centro del percorso, nel cuore del parco, c’è anche una piccola area di sosta, impreziosita da piante di vario tipo, da un orticello, e da una panchina realizzata con materiale di recupero. I bambini che hanno partecipato all’iniziativa hanno deciso di chiamarla Piazza della Natura, con tanto di cartello. I promotori della giornata vogliono ringraziare tutti i cittadini che hanno partecipatoe invitano tutti ad aver cura del sentiero.

Potrebbe interessarti:http://www.pisatoday.it/cronaca/parco-cisanello-cittadini-costruzione-sentiero.html
Leggi le altre notizie su:http://www.pisatoday.it/o seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/PisaToday/163307690398788

Celle (PT): Giuliano Gori

Richard Long, Parco di Villa Celle, PT
 
Il titolo è quasi un gioco di parole, perfetto per l’identità del Parco di Villa Celle: “Arte Ambientale e Arte Ambientata”. Protagonista in questa conversazione sul collezionismo, mercoledì alla Pinacoteca Agnelli di Torino, non poteva che essere proprio Giuliano Gori, in dialogo con il critico Guido Curto, che racconterà della sua collezione a trenta chilometri da Firenze, nata negli anni Cinquanta, che quest’anno ha compiuto i primi trent’anni di apertura al pubblico. 
45 ettari in esterno e 3mila metri quadri al coperto lo spazio che ha visto coinvolti negli anni 75 artisti, che hanno lavorato su installazioni site specific, rendendo il parco toscano una collezione unica al mondo: da Fausto Melotti a Dennis Oppenheim, Robert Morris, Sol Lewitt, Richard Serra e Giuseppe Penone, le opere d’arte a Celle interagiscono con lo spazio ed esprimono liberamente la loro identità, senza essere legate da “fili rossi” o tematiche precise, ma rivelano una particolare necessità: «L’esperienza acquisita in oltre vent’anni di ininterrotto impegno ci ha reso consapevoli che l’arte ambientale, nel contesto della natura, se condotta con rispetto delle norme dettate dall’etica di comportamento contribuisce concretamente alla difesa dell’ambiente. L’opera realizzata, per non perdere il valore creativo, impone che la natura sia scrupolosamente curata e conservata com’era all’origine dell’intervento artistico» spiega Giuliano Gori. 
L’arte ambientale nell’ambientazione; un modello senza precedenti, esposto anche al di fuori del suo contesto: in Giappone per l’intero anno 1999, ricevendo ospitalità in una serie itinerante dei maggiori musei del paese, in Spagna, nel 2003, e oggi dalla Fondazione Maeght di Saint-Paul de Vence, dove è rimasta per circa 3 mesi. Un appuntamento da non perdere per ascoltare “live” uno dei più grandi collezionisti del mondo.
 
exibart