Browsing "marittimo"
Giu 12, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: Intervento del sindaco Cosimi a Seatoland

 

«Se la strada intrapresa è quella della condivisione di un progetto che consenta a Livorno di rispondere alla crescente domanda di crociere, allora dobbiamo ragionare in un’ottica di collaborazione reciproca tra pubblico e privato», è questo l’invito che, durante il convegno sulle crociere organizzato a  Palazzo Rosciano dall’Autorità portuale, il sindaco Alessandro Cosimi ha rivolto al mondo delle imprese.

«Le crociere sono un asset fondamentale per il porto di Livorno – ha detto Cosimi -Le istituzioni pubbliche devono poter fare la loro parte: sia sviluppando le infrastrutture sia favorendo una programmazione degli accosti che tenga conto delle reali potenzialità del mercato crocieristico. Ma il nostro impegno, del Comune e dell’Autorità portuale, si ferma qui.

Dopo di che, spetta alle imprese assumere un ruolo decisivo nella direzione di uno sviluppo solido e duraturo del nostro territorio. Potremo rispondere meglio ai cicli congiunturali negativi solo rilanciando un nuovo protagonismo di tutti gli attori della scena, ma se non c’è un percorso condiviso non si va da nessuna parte».

 

 

 

 

 

Giu 11, 2012 - marittimo    No Comments

Piombino (LI): Il nuovo traghetto Oglasa


Toremar ha rimesso in mare la nuova ammiraglia Oglasa, dopo un radicale intervento di refitting. 
L’Oglasa, 2.386 tonnellate di stazza lorda per 91 metri di lunghezza, è stata costruita nel 1980 ed è n grado di trasportare 1.164 passeggeri (senza cabine) e 76 auto. L’importante intervento a cui è stata sottoposta ha previsto il ripristino di tutto l’acciaio della nave attraverso sabbiatura, la manutenzione ai motori principali e ausiliari e alle pinne stabilizzatrici, l’installazione di automatismi di controllo aggiornati sui motori principali e sui generatori.

Ristrutturati anche gli interni, potenziati tutti i servizi di bordo che, a partire da quelli di ristorazione che offrono una selezione di prodotti rappresentativi e tipici della regione, riflettono la profonda identità toscana di Toremar. «La nuova Oglasa è la prima nave simbolo del nuovo corso di Toremar – ha affermato il residente Toremar Stelio Montomoli – quello a cui tutta la Compagnia ha assiduamente lavorato a seguito dell’acquisizione da parte del Gruppo Moby, perfezionata ad inizio anno, e che ha aperto davanti a noi nuove e importanti prospettive».

 

travelquotidiano

Giu 8, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: Seatoland

Le opportunità della crocieristica per Livorno e il suo porto; il piano regolatore portuale; i collegamenti ferroviari con le città d’arte e le occasioni per l’imprenditoria di fronte al crescente sviluppo delle crociere in Toscana. Sono i principali argomenti che martedì 12 giugno, a partire dalle 9.30, saranno messi sul tavolo della grande sala riunioni di Palazzo Rosciano.

Il seminario internazionale è stato organizzato dall’Autorità Portuale all’interno di “Seatoland”, il progetto comunitario nato per sviluppare strategie che consentano di migliorare le interconnessioni fisiche e immateriali tra l’ambito portuale, la città e il territorio interno.

Al workshop parteciperanno le principali istituzioni della città: apriranno i lavori il presidente della Port Authority, Giuliano Gallanti; il sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi, e il presidente della Camera di Commercio, Roberto Nardi. Seguiranno gli interventi di esperti, docenti universitari e attori economici provenienti dalle più disparate realtà del territorio.

Giu 7, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: Affari bulgari

Scavare trincee a difesa dell’esistente non ha più senso. Meglio aprire nuovi fronti e puntare sul nuovo corridoio mediterraneo-balcanico che, secondo le intenzioni del governatore della Toscana, Enrico Rossi, dovrebbe collegare i Balcani con Barcellona e Valencia, passando per Piombino e Livorno.

Si inserisce all’interno di questo quadro politico l’incontro strategico che il segretario generale dell’Autorità Portuale livornese, Massimo Provinciali, ha avuto quest’oggi con il sindaco del comune di Burgas, Dimitar Nikolov. Il primo obiettivo del confronto istituzionale è stato quello di definire possibili sinergie da mettere in campo per una cooperazione stabile tra i due porti.

«Si tratta di una grande occasione – ha detto in apertura Provinciali -, Burgas è il secondo porto più grande della Bulgaria dopo Varnas e sta conoscendo in questo periodo nuove possibilità di sviluppo legate alla sua posizione strategica di prossimità territoriale con i mercati della Serbia, della Turchia e della Grecia. Dobbiamo avere la forza di collocare i nostri sistemi infrastrutturali all’interno di una logica di coerenza con la politica europea dei trasporti».

Anche Nikolov, nel suo intervento, ha messo l’accento sull’importanza di una più stretta collaborazione tra i due scali marittimi: «Il porto labronico – ha detto il primo cittadino bulgaro – gode di una posizione geografica invidiabile e ha ottime infrastrutture. Come rappresentante dell’associazione delle città dei Balcani proporrò alle istituzioni europee che Livorno diventi la sede del Segretariato del nuovo corridoio mediterraneo-balcanico».

Nikolov ha inoltre invitato i vertici dell’authority livornese a Burgas per una nuova riunione.

 A margine dell’incontro è stato firmato anche un patto di gemellaggio tra le due città.

 

 

 

 

 

Giu 6, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: Crociere nel Mediterraneo

L’Europa non è solo un’altra destinazione per Gioco Viaggi, Tour & Cruise Operator. È un luogo magico, depositario della nostra memoria e della nostra storia, una parte della nostra anima. Per questo Gioco Viaggi vi propone per la vostra estate in crociera speciali itinerari che permettono di scoprire il meglio di questi luoghi, alcuni conosciuti altri poco noti, ma comunque tanto amati in tutto il mondo.

Dal balcone della vostra cabina scoprirete che il Paradiso abita qui e vi immergerete nello speciale appeal di queste terre non da semplici turisti ma da abitatori dei luoghi e resterete ammaliati dal fascino di una collina assolata, di una costa sonnacchiosa, di un villaggio di pescatori.

Potrete scegliere il Mediterraneo occidentale fra tesori dell’arte rinascimentale, glamour francese e flamenco spagnolo oppure quello orientale dove al fascino senza tempo delle Isole Greche si affiancano Egitto, Israele e Turchia dove la storia si unisce al misticismo più puro per spingersi. Prenotate con Princess Cruises e Holland America Line la vostra prossima crociera nel Mediterraneo.

 

ROMAN EMPIRE

10 NOTTI CON NOORDAM

2012: 7, 27 giugno; 17 luglio; 6, 26 agosto*; 15 settembre

Civitavecchia, Dubrovnik, Corfù, Katakolon, Santorini, Kusadasi, Pireo (Atene), Messina, Civitavecchia

Quote per persona per la sola crociera in cabina interna da € 431. *RAGAZZI GRATIS FINO A 18 ANNI.

 

MEDITERRANEAN ENCHANTMENT

10 NOTTI CON NOORDAM

2012: 17 giugno; 7, 27 luglio; 16 agosto*; 5, 25 settembre

Civitavecchia, Livorno, Monte Carlo, Barcellona, Palma di Maiorca, La Goulette, Trapani, Napoli, Civitavecchia

Quote per persona per la sola crociera in cabina interna da € 616. *RAGAZZI GRATIS FINO A 18 ANNI.

 

MEDITERRANEAN ROMANCE

12 NOTTI CON NIEUW AMSTERDAM

2012: 17 giugno; 30 luglio; 4 settembre

Venezia, Dubrovnik, Corfù, Cefalonia, Santorini, Catania, Napoli, Civitavecchia, Livorno, Barcellona

Quote per persona per la sola crociera in cabina interna da €637.

 

MEDITERRANEAN TAPESTRY

12 NOTTI CON NIEUW AMSTERDAM

2012: 6 luglio; 11 agosto; 23 settembre

Barcellona, Livorno, Civitavecchia, Napoli, Messina, Nafplion, Katakolon, Corfù, Dubrovnik, Venezia

Quote per persona per la sola crociera in cabina interna da € 539.

 

ISOLE GRECHE

12 notti con Crown Princess

2012: 11 lug; 4, 28 ago; 31 set

Venezia, Dubrovnik, Corfu, Katakolon, Atene, Mykonos, Kusadasi, Rodi, Santorini, Napoli, Civitavecchia

Quote per persona per la crociera di 12 notti con sistemazione in cabina interna doppia a partire da € 493, TASSE DI CROCIERA INCLUSE.

 

ISOLE GRECHE & MEDITERRANEO

12 notti con Crown Princess

2012: 23 lug; 16 ago; 9 set

Civitavecchia, Montecarlo, Livorno, Napoli, Santorini, Atene, Mykonos, Katakolon, Corfu, Spalato, Venezia

Quote per persona per la crociera di 12 notti con sistemazione in cabina interna doppia a partire da € 485, TASSE DI CROCIERA INCLUSE.

GRAN MEDITERRANEO

12 notti con Ruby Princess

2012: 17, 29* lug; 10, 22* ago; 3, 15*, 27 set

*in queste date l’itinerario opera in senso inverso

Barcellona, Montecarlo, Livorno, Civitavecchia, Napoli, Mykonos, Istanbul, Kusadasi, Atene, Venezia

Quote per persona per la crociera di 12 notti con sistemazione in cabina interna doppia a partire da € 513, TASSE DI CROCIERA INCLUSE.

 


Mag 31, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: Traffici in calo (ma non le crociere)

Traffici in calo nel porto di Livorno. La congiuntura economica è particolarmente sfavorevole e ha condizionato negativamente molti porti italiani. La fotografia della situazione viene scattata dalla Port Authoirity livornese ed evidenzia un decremento generale del 5,73% rispetto al periodo gennaio-marzo dell’anno precedente.

Nel primo trimestre del 2012, infatti, lo scalo labronico ha movimentato 6 milioni 930 mila tonnellate di merce, contro le 7 milioni 351 mila tonnellate dello stesso periodo del 2011.

Ad incidere negativamente sull’andamento generale dei traffici sono in particolar modo i contenitori: tra gennaio e marzo sono transitate per le banchine del porto circa 136 mila teus, 21 mila in meno rispetto al primo trimestre del 2011. Il decremento è stato del 13,4%( trasbordi compresi).

Chiusura in negativo anche per le auto nuove (-19%) e le rinfuse, sia liquide che solide (complessivamente -8,83%).

In controtendenza, invece, il traffico Ro/Ro, che è cresciuto del 2% (+4% in termini di tonnellaggio): nei primi tre mesi di quest’anno sono infatti stati movimentati 30mila 307 mezzi commerciali,1.500 inpiù rispetto al primo trimestre del 2011.

Ottime notizie anche sul fronte delle crociere: ad aprile i passeggeri che sono scesi a Livorno sono stati 76 mila 294, il 24,65% in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

 

 

 

 

 

Mag 31, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: I sedimenti come risorsa

 

Disegna senza reticenze il quadro internazionale che si staglia alle spalle della portualità italiana. Ammette che quello dei dragaggi è uno dei problemi di cui soffre da sempre Livorno.  Ma vuole esorcizzare eventuali paure circa la capacità dello scalo labronico di far fronte al fenomeno del gigantismo navale: «navi da 8500 teus presto solcheranno le nostre acque, ci stiamo preparando a riceverli». È chiaro e sintetico quanto basta, il presidente dell’Autorità Portuale di Livorno, Giuliano Gallanti, che quest’oggi ha aperto i lavori del workshop dedicato ad Agriport, un progetto che sfrutta piante adattate all’ambiente salino per rimuovere o trasformare i diversi elementi inquinanti presenti nei sedimenti di dragaggio.

 «E’ una tecnologia innovativa – ha spiegato il responsabile sicurezza e controlli ambientali della port authority, Giovanni Motta – e presto potrebbe permettere a Livorno di bonificare in modo del tutto naturale una parte dei sedimenti oggi presenti nei fondali».

 Ma tecnologie a parte, il tema dei dragaggi traccia ancora oggi un futuro pieno di incognite. È infatti da poco stato approvato alla Camera l’articolo 48 del  decreto legge sulle liberalizzazioni, che pur occupandosi in modo dettagliato ed esaustivo della movimentazione e trattazione dei sedimenti, pur prevedendo anche la possibilità di usare il materiale da risulta per il rinascimento delle spiagge, non sembra abbia alleviato in modo consistente il gravame di procedure, accertamenti e carte bollate che devono essere prodotti per avviare una normale attività di escavo.

 «Sul sito del ministero dell’ambiente – è la chiosa del dirigente dell’authority – c’è già un manuale dettagliatissimo dell’Icram (ora Ispra) che affronta le problematiche relative alla movimentazione di materiale sedimentario in ambito marino-costiero, con particolare riferimento ai dragaggi portuali, al ripascimento di aree costiere soggette ad erosione, all’immersione in mare di materiale di escavo. Tutto quello che c’è da sapere lo troviamo in questo studio. Invito tutti i soggetti competenti a non inventare ciò che abbiamo già. Quello di cui abbiamo bisogno è un riferimento normativo certo e chiaro».

 E al convegno era presente anche il responsabile della divisione bonifiche del Ministero dell’ambiente, Marco Giangrasso, che dopo aver accennato alle importanti novità presenti nell’articolo 48, ha aggiunto: «L’8 giugno ci riuniremo per redigere il decreto interministeriale previsto al comma 6 dell’articolato, quello che definisce le norme tecniche per effettuare le attività di dragaggio. E sarà armonizzato con il decreto di applicazione dell’art. 109, comma 2, del dlgs 3 aprile 2006, n. 152, che regolamenta l’immissione in mare dei sedimenti, anch’esso in via di approvazione».

 

 

 

 

 

Mag 29, 2012 - marittimo    No Comments

Piombino (LI): Toremar si rinnova

 

Toremar, ex controllata di Tirrenia acquisita da Moby, rinnova la flotta.

L’unità Oglasa, costruita nel 1980 e capace di ospitare mille 164 passeggeri e 76 auto, sarà ristrutturata nei cantieri Palumbo di Napoli.

Anche il traghetto Marmorica sarà rinnovato sempre nei cantieri Palumbo.

Lora D’Abundo, capace di trasportare 900 passeggeri e 124 auto, dopo la ristruturazione si chiamerà Rio Marina Bella.

travelquotidiano

Mag 29, 2012 - marittimo    No Comments

Portoferraio (LI): Crociere di lusso

 

Una crociera Seabourn coniuga il piacere della scoperta di orizzonti sempre nuovi all’inaspettato senso di relax che deriva dall’essere coccolato da personale pronto ad esaudire ogni desiderio.

Una crociera Seabourn è un viaggio pensato per chi ama solo cose eccezionali, a bordo di navi concepite all’insegna del design contemporaneo e realizzate dalla migliore cantieristica italiana, frutto dell’incontro tra perfezione stilistica e tecnologie all’avanguardia.

Gioco Viaggi, Tour & Cruise Operator vi propone le sue luxury cruise, per sperimentare la pura eccellenza in ogni aspetto del viaggio. Seabourn, il top nel settore crocieristico, specializzata nella tradizione dello yachting di lusso,  illumina a 6 stelle la vostra estate in Mediterraneo con scali in veri e propri porti gioiello irrangiungili alle navi di grandi dimensioni.

SEABOURN DIFFERENCE

§  solo cabine “suite”

§  un membro staff ogni passeggero

§  tutte le opzioni gastronomiche incluse

§  gourmet cuisine d’autore,Seabourn è membro della Chaîne des Rôtisseurs, una delle piú illustri associazioni gastronomiche del mondo

§  vini e liquori raffinati

§  degustazioni food & wine

§  open bar per tutta la crociera

§  mini-bar rifornito gratuitamente in base ai gusti dei clienti

§  Caviar Surf Beach Party*

§  massaggio sul ponte

§  spruzzi rinfrescanti al viso dal vostro steward

§  Spa di bordo e Spa Villa

§  Marina Day, piattaforma per sport acquatici*

§  personal shopper

§  shopping con lo chef nei mercati locali*

§  itinerari nei sei continenti, scali esclusivi

§  mance né richieste né previste

 

*su partenze selezionate

 

Mediterranean Isles – 10 notti

Seabourn Legend: 17 giu; 7, 27 lug; 16 ago; 5, 25 set 2012

St Tropez, Bonifacio, Cagliari, Trapani, Valletta, Lipari, Sorrento, Ponza, Civitavecchia

Sistemazione in suite con trattamento di all-inclusive: pensione completa, softdrinks, vino, champagne di benvenuto, alcolici e superalcolici, mance al personale di bordo. Quote di partecipazione a partire da 2.699 euro a persona.

 

Gioielli del Mediterraneo – 7 notti

Seabourn Quest: 6, 27 lug; 7 set 2012

Barcellona, Rosas, Sète, St. Tropez, Monte Carlo, Portofino, Portoferraio, Civitavecchia

Sistemazione in suite con trattamento di all-inclusive: pensione completa, softdrinks, vino, champagne di benvenuto, alcolici e superalcolici, mance al personale di bordo. Quote di partecipazione a partire da 2.899 euro a persona.

 

Mag 25, 2012 - marittimo    No Comments

Livorno: Convegno sulla palancola

L’hanno utilizzata per realizzare le darsene Calafati e Morosini e sarà l’elemento costruttivo principale per la progettazione del porto turistico. La palancola, strumento prezioso e al contempo ignorato dai non addetti ai lavori, è stata al centro del convegno organizzato dall’area progettazione del dipartimento tecnico dell’Autorità Portuale di Livorno, che ha avviato un confronto con ArcelorMittal, leader del settore produttivo di sistemi costruttivi in acciaio per grandi opere.

«La palancola metallica è un sistema costruttivo che ben si adatta ai terreni soffici tipici del porto di Livorno», ha dichiarato il responsabile dell’area progettazione dell’Autorità Portuale, Enrico Pribaz.Al convegno era presente anche il numero uno dell’authority livornese, Giuliano Gallanti.

«L’appuntamento – ha detto – offre spunti per riflettere sull’intenso lavoro tecnico che sta alla base della realizzazione e programmazione di tutte le infrastrutture di un importante scalo marittimo come quello labronico. Non si può parlare di grande opere senza far riferimento agli specifici elementi costruttivi con cui è stato possibile realizzarle. Il convegno è servito a chiarire i presupposti da cui parte tutta la programmazione infrastrutturale di un porto».