Browsing "musica divina"
Giu 8, 2013 - musica divina    No Comments

Lucca: Theotokos

 

Nella cattedrale di San Martino alle ore 21 il VoxAlia.ensemble, gruppo vocale lucchese diretto da Livio Picotti, si esibirà in un concerto di musica sacra dedicata alla Vergine Maria, dal titolo “Theotokos – Maria Madre di Dio”. In programma canti liturgici e religiosi che vanno dal Medioevo al Novecento e con i loro differenti linguaggi musicali raccontano i momenti cruciali della vita della Vergine. Il coro sarà accompagnato all’organo daJonathan Brandani.

Alternate alla lettura di poesie di Rainer Maria Rilke tratte dal ciclo “La vita di Maria”, il gruppo vocale eseguirà, tra le altre, pagine di Hildegarda von Binden (1098 – 1179), alcune laudi del XV secolo, brani di Josquin Desprez (ca.1450-1521),Claudio Monteverdi (1567-1643), Sergei Rachmaninov (1873-1943) e canti tradizionali ortodossi.

Il concerto fa parte delle iniziative organizzate dall’Arcidiocesi di Lucca, in occasione della presentazione del restauro dell’altare della Visitazione, con la ricollocazione della tela di Jacopo Ligozzi (1596). L’incasso proveniente dalle offerte sarà devoluto alla prosecuzione del restauro del Duomo.

Il programma è suddiviso in sei parti, corrispondenti ad altrettanti aspetti del culto mariano come l’annunciazione, la visitazione, la nascita di Cristo, e insieme alla musica e alle poesie di Rilke, queste saranno scandite dall’esposizione di alcune preziose icone della tradizione ortodossa.

Un concerto molto intenso quello di domani sera, che darà modo di ascoltare pagine di raffinata polifonia eseguite dal gruppo vocale che nasce dal Centro Ricerca Vocale che Picotti ha fondato nel 1991 a Padova per promuovere tramite l’insegnamento, la ricerca e l’organizzazione di incontri culturali, la conoscenza tecnica storica e critica della musica vocale. Trasferitosi a Lucca nel 2011, Picotti, dopo aver diretto la Cappella di Santa Cecilia, ha voluto riprendere questa attività con il VoxAlia.ensemble, al cui interno ci sono cantori che collaborano regolarmente con Cantus Anthimi e Capella Dvcale Venetia, due prestigiosi ensemble vocali specializzati nel repertorio medievale, rinascimentale e barocco.

Il concerto è ad ingresso gratuito.


@LoSchermo

Mag 26, 2013 - musica divina    No Comments

Pisa: A Macerata per Nabucco e Trovatore

In attesa dei prossimi appuntamenti, vi ricordiamo che, come già annunciato, l’Associazzione pisana Amici della Lirica effettuerà una trasferta estiva all’Arena Sferisterio di Macerata, nei giorni 26-28 luglio 2013, per assistere alle opere “Nabucco” e “Trovatore”, la cui partecipazione è aperta anche a coloro che al momento non fanno parte del nostro sodalizio.

La sistemazione alberghiera è prevista presso l’Hotel Grassetti, a Corridonia (10 km da Macerata). Il costo complessivo della trasferta è di 450 euro pro capite per camera doppia e di 490 euro per camera singola: la quota comprende:
1) Viaggio A./R. in pullman G. T. da Pisa;
2) Pernottamenti e prime colazioni in albergo;
3) Biglietti di ingresso all’Arena Sferisterio;
4) Pranzi nei giorni 26, 27 e 28 luglio;
5) Visita di Treia (la mattina del 27 luglio);
6) Visita di Pollenza (la mattina del 28 luglio).

Per chi fosse interessato, il pagamento potrà essere effettuato in tre quote: una prima caparra di 150 euro entro il 18 maggio, la seconda rata, sempre di 150 euro, entro il 10 giugno, e il saldo entro il 16 luglio.
Per ulteriori informazioni, potete recarvi di persona (o telefonare, allo 050/562007) alla segreteria del sodalizio durante l’orario di apertura della stessa (fino alla fine del mese di maggio, ogni martedì e venerdì dalle 15 alle 19

Mag 20, 2013 - musica divina    No Comments

Firenze: Naji Hakim

———————————————————————————————————————–

Dopo l’acclamata maratona organistica proposta nell’ambito della Notte Bianca, la rassegna O flos colende, promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore, offre una nuova occasione per far ammirare lo spettacolare, grande organo Vincenzo Mascioni del Duomo di Firenze, con le sua voce spiccatamente sinfonica e la sua potenza sonora di ben settemila canne. L’appuntamento (a ingresso libero) è per Giovedì 23 Maggio (Duomo, ore 21.15), quando alle tastiere del Mascioni, strumento unico in Italia e fra i pochissimi del genere al mondo, si siederà stavolta Naji Hakim: nato a Beirut ma di formazione francese, è uno dei più famosi virtuosi dell’improvvisazione all’organo oggi esistenti, e farà rivivere questa antica e celebrata arte reinventando alcuni temi musicali proposti direttamente dal pubblico, al termine della serata. Culmine di un concerto scandito dai brani di tre compositori-organisti, ciascuno emblema di tre epoche differenti, quella barocca, quella tardo-romantica e quella contemporanea: Bach (Preludio-corale BWV 686, Preludio e Fuga BWV 547), Franck (Prélude,  Fugue et Variation op.18, uno dei suoi brani più celebri), e infine lo stesso Hakim, autore di pagine ispirate dai canti gregoriani e da antichi canti religiosi, tratte dalle raccolte Esquisses Grégoriennes (eseguiti per la prima volta a Boston nel 2006) e Theotokos (presentati a Ingolstadt nel 2010).

La galleria dei più grandi virtuosi di livello internazionale che dal 2007 si sono avvicendati alle tastiere dell’organo Mascioni (da Jean Guillou a Klemens Schnorr) si arricchisce così del nome di un altro rinomato maestro. Vincitore di numerosi premi in concorsi internazionali di organo e composizione, Naji Hakim è stato organista della basilica del Sacré-Coeur a Parigi (1985-1993) e poi della chiesa della Trinité, come successore di Olivier Messiaen. Nel 2007 papa Benedetto XVI gli ha conferito il titolo di “Augustae crucis insigne pro Ecclesia et Pontifice”. Molto estesa la sua attività di compositore, che include musica strumentale, sinfonica e vocale. Dopo il concerto per O flos colende, Hakim terrà una masterclass dedicata all’arte dell’improvvisazione all’organo presso la Fondazione Accademia di Musica Italiana per Organo di Pistoia.

 

Pagine:«12345678»