Browsing "natura amica"
Mar 11, 2013 - natura amica    No Comments

Grosseto: I semi della speranza

 

 

Un piccolo gesto di “riparazione” per ricreare un ecosistema distrutto dall’uomo. Gli alunni della quarta e quinta elementare e della prima media di Marina di Grosseto, insieme agli studenti dell’Istituto Agrario “Leopoldo II di Lorena” di Grosseto, hanno messo a dimora quasi 500 pinoli che sono stati raccolti direttamente dagli studenti nella parte di pineta non bruciata durante l’incendio dello scorso 18 agosto. L’iniziativa è stata a marchio Legambiente ,in collaborazione con Comune e Provincia di Grosseto.

«Questa iniziativa è importante proprio perché coinvolge gli studenti delle medie e elementari di Marina di Grosseto e dell’Istituto Agrario in un operazione di semina che vuole essere un segnale chiaro e concreto di ripristino della pineta devastata dal gravissimo incendio, la quale rappresenta un polmone verde da difendere – ha sottolineato  Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – Le priorità sono rappresentate dalla messa in sicurezza di tutta l’area pinetata più vicina al centro abitato perché questa tragedia non accada ancora, e dalla conservazione della biodiversità di questo polmone verde della nostra terra che tutti ci invidiano».

Gli alunni, circa un centinaio, dopo una breve lezione sull’ecosistema pineta, hanno piantumato i pinoli da cui nasceranno nuove piante e che raggiungeranno la maturità tra 40- 50 anni. All’iniziativa a cui hanno partecipato tra gli altri il sindaco Emilio Bonifazi e l’assessore all’Agricoltura e Sviluppo rurale della provincia di Grosseto Enzo Rossi, rientra in un progetto che vede il coinvolgimento dei ragazzi durante tutto l’anno scolastico. Un modo per ripristinare un simbolo e un luogo che loro stessi vedranno crescere dal piccolo seme che hanno messo oggi alla pianta che vedranno tra qualche decina di anni, così da incentivare il rispetto e la tutela di un patrimonio di enorme valore per la comunità maremmana.

greenreport

Feb 20, 2013 - natura amica    No Comments

Borgo San Lorenzo (FI): Lotta al killer del castagno

 

I castagneti da frutto sono un’ importante risorsa per il territorio del Mugello, sia da un punto di vista economico che di salvaguardia ambientale. Questa risorsa è gravemente minacciata dall’espandersi del cinipide galligeno – detto anche “vespa cinese” -, un insetto che sta provocando gravi danni alle piante e alla produzione.

Contro questo parassita da alcuni anni è in atto un’attività di contrasto condotta prima dalla Comunità montana e ora dall’Unione montana dei Comuni del Mugello, nell’ambito di uno specifico progetto regionale che dal 2010 al 2012 ha consentito di effettuare nelle aree più colpite 14 lanci dell’insetto antagonista, il Torymus sinensis.
L’assessore all’Agricoltura dell’Unione montana dei Comuni del Mugello e sindaco di Marradi, Paolo Bassetti, è convinto che la lotta biologica sia l’unica forma corretta ed efficace per combattere il cinipide e ritrovare nel corso di qualche anno, un nuovo equilibrio naturale.
Il programma dei lanci verrà svolto in collaborazione con il Centro di Ricerca per la Agrobiologia e la Pedologia di Firenze, il Centro Studio sul Castagno di Marradi, l’Associazione Nazionale Città del Castagno ed il Consorzio Marrone del Mugello IGP, con gli addetti del Servizio Agricoltura e Foreste che stanno nel frattempo individuando i siti più idonei.
 
Feb 15, 2013 - natura amica    No Comments

Fucecchio (FI): Le erbe plaustri

Il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio e la Sezione Soci Coop Valdinievole, in collaborazione con la Sezione Toscana dell’AFNI – Associazione Fotografi Naturalisti Italiani, organizzano nei mesi primaverili (marzo-maggio 2013) due corsi su “L’arte delle erbe palustri” e su “La fotografia della natura e i suoi segreti” con incontri in aula, attività pratiche e visite sul territorio.

Il corso “L’arte delle erbe palustri” (marzo-maggio 2013) ha come oggetto la lavorazione delle erbe palustri utilizzate tradizionalmente dagli artigiani locali nelle aree ai margini del Padule di Fucecchio, la più grande palude interna italiana.

Il corso consente di acquisire dagli artigiani delle erbe palustri e dalle operatrici del Centro R.D.P. Padule di Fucecchio le tecniche di base dell’intreccio della “Sala” e del “Sarello”, di salice e vimini, per la realizzazione di piccoli oggetti di uso quotidiano.

Il corso inizia sabato 24 marzo e si tiene presso il Centro Visite del Padule di Fucecchio a Castelmartini; oltre ai quattro incontri in laboratorio è prevista una visita finale sul territorio con un esperto botanico per approfondire la conoscenza delle erbe palustri.

E’ prevista una quota d’iscrizione di € 100,00 (ridotti a € 90,00 per i soci Coop) e sarà ammesso un numero massimo di 20 partecipanti.

Il corso “La fotografia della natura e i suoi segreti” (marzo-aprile 2013), realizzato grazie al supporto dell’AFNI, si propone di documentare attraverso la fotografia gli ambienti naturali e le specie viventi che essi ospitano nel loro pieno rispetto, sensibilizzare i cittadini sull’importanza della protezione ambientale, divulgare nuovi intendimenti etici, artistici, tecnici in materia di fotografia naturalistica.

Fra gli argomenti trattati: i principi etici del fotografo; la fotografia creativa senza manipolazioni; gli strumenti e le idee per la fotografia del paesaggio naturale, degli animali e delle piante; la macrofotografia; gli strumenti di ripresa e gli interventi col computer sulle immagini in post-produzione. Ai partecipanti è richiesta la conoscenza delle tecniche fondamentali della fotografia con macchina reflex digitale.

Il corso inizia venerdì 15 marzo con un incontro introduttivo presso la saletta soci di Coop.fi – Centro Commerciale di Montecatini; seguiranno altri cinque incontri teorico-pratici a Castelmartini, nel Padule di Fucecchio e in altri ambienti naturali, condotte da esperti fotografi dell’AFNI.

E’ prevista una quota d’iscrizione di € 70,00 (ridotti a € 60,00 per i soci Coop) e sarà ammesso un numero massimo di 25 partecipanti.

I corsi sono realizzati all’interno del Sistema Educativo della Provincia di Pistoia e una parte della quota di adesione viene devoluta al progetto “Il cuore si scioglie – Sostegno a distanza”.

Per informazioni ed iscrizioni è possibile rivolgersi presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. e fax 0573/84540, e-mail fucecchio@zoneumidetoscane.it o presso il Punto Soci di Coop.fi – Centro Commerciale di Montecatini, tel. 0572 911217; il programma del corso è disponibile sulle pagine webwww.paduledifucecchio.eu.

 

 

 

<<…>> <<…>> <<…>>

 

L’ARTE DELLE ERBE PALUSTRI

Marzo-maggio 2013

Programma del corso

Sabato 24 marzo, ore 15-18

Breve introduzione storica e inizio della lavorazione delle erbe: trecce e cordini con la “sala” e il “sarello”.

Sabato 6 aprile, ore 15-18

Intreccio della “sala” e del “sarello” e cucitura per la realizzazione di una borsa o un contenitore.

Sabato 13 aprile, ore 15-18

Intreccio del salice e del vimini: realizzazione della base di un paniere (a scelta si continua la lavorazione con “sala” e “sarello”).

Sabato 20 aprile, ore 15-18

Lavorazione finale con i vari materiali per la realizzazione di un paniere o di altri manufatti.

Sabato 4 maggio, ore 15-18

Conoscere le erbe palustri – Visita sul territorio con un esperto botanico.

Tutti gli incontri si tengono presso il Centro Visite del Padule di Fucecchio a Castelmartini (Larciano – PT).

 

LA FOTOGRAFIA DELLA NATURA E I SUOI SEGRETI

Marzo-aprile 2013

Programma del corso

Venerdì 15 marzo, ore 21-23

Presentazione del corso

Principi etici del fotografo naturalista