Browsing "sport"
Set 14, 2013 - sport    No Comments

Borgo San Lorenzo (FI): XXI Vivilosport Mugello

Lo sport mugellano scende in piazza. Anzi…nelle piazze. Quelle”di Borgo San Lorenzo, in particolare in occasione della seconda edizione di “Vivilosport nel Borgo”. E per questa edizione il paese sarà veramente invaso dallo spirito sportivo visto che l’evento sarà concomitante e si intreccerà con la XL Maratona del Mugello, ed i suoi eventi collaterali. Sabato 21 settembre, dalle 10 alle 19 Piazza Dante, Piazza del Popolo e Piazza Garibaldi, saranno teatro di dimostrazioni, presentazioni di squadre e postazioni di società che apriranno in questo modo la stagione, dopo averla chiusa proprio in occasione di Vivilosport a Maggio. La manifestazione, voluta e promossa dall’Amministrazione Comunale di Borgo San Lorenzo in collaborazione con Periscopio Comunicazione ed il Comitato Maratona, non è altro che la finestra autunnale della kermesse che a maggio riempie il Foro Boario di sport e sportivi, in un’immensa palestra a cielo aperto.

E lo stesso succederà sabato nel centro storico con 30 società sportive locali che invaderanno  vie e piazze per presentare e offrire informazioni sulla propria attività ed i propri corsi, farsi conoscere, avvicinare giovani e adulti allo sport e magari trovare nuove adesioni.

Le postazioni saranno disposte lungo i Giardini di Piazza Dante, dove la mattina i giovani delle medie si sfideranno in un giro lanciato e la sera arriveranno gli atleti dei canonici 42,195 km e dei 26, nonché quelli della Family Run.

Ma  “Vivilosport nel Borgo” non si limiterà a semplici punti espositivi. Infatti, ci sarà spazio anche per fare sport, com’è nello spirito della manifestazione più grande che a maggio del prossimo anno toccherà le 21 edizioni: e così dalle 15 alle 18 in piazza Garibaldi e piazza del Popolo, si potrà ballare, tirare a canestro, provare rugby o arti marziali, mentre dalle 18 alle 19 la stessa Piazza del Popolo, diventerà un palco sul quale le squadre potranno presentarsi al pubblico, in una sorta di vetrina dello sport mugellano, come augurio e taglio del nastro per campionati e gare ormai alla ripresa.

“Sarà una giornata intensa all’insegna dello sport, sottolinea l’assessore allo Sport di Borgo San Lorenzo Stefano Marucelli, un’altra occasione per le associazioni e società sportive locali per presentare atleti e attività con una platea ancora più vasta viste anche le presenze numerose che avremo con lo svolgimento della 40° edizione della Maratona del Mugello, che è, ricorda l’assessore Marucelli, la più antica d’Italia. Insomma, anche questa seconda edizione nel centro borghigiano sarà una grande vetrina per tutte loro ma anche un momento informativo e di conoscenza per i cittadini di ogni età, grandi e piccoli. Fare sport e attività fisica, conclude l’assessore Marucelli, è fondamentale per il proprio benessere e tenersi in salute”. 



Set 6, 2013 - sport    No Comments

Carrara: Trofeo N. Menchelli

coppa italia trofeo menchelli tutti marina di carrara 


 

In attesa della quinta tappa del Circuito Nazionale 2013 che vedrà la Flotta J24 impegnata da venerdì 20 a domenica 22 settembre nella Coppa Italia – Trofeo N. Menchelli la Segreteria di Classe ha ufficializzato la classifica provvisoria stilata dopo le prime quattro prove del Trofeo J24 (Primo Cup a Montecarlo -1/3 febbraio-, Trofeo Accademia Navale a Livorno -25/28 aprile-, Pasquavela a Porto.S. Stefano -28 marzo/1 aprile- e il Campionato Nazionale svoltosi ad Anzio -23/26 maggio-).
Per quanto riguarda la speciale classifica riservata ai Timonieri Armatori, in prima posizione è ancora una volta il carrarino Pietro Diamanti con la sua Ita 212 Jamaica seguito da Nicola Giovannini con Ita 451 Ottobre Rosso e dal Capo Flotta della Romagna Guido Guadagni con Ita 400 Capitan Nemo.
Seguono il Presdidente della Classe Italiana Mariolino Di Fraia con Ita 126 Botta Dritta e il Capo Fotta Paolo Rinaldi con Ita 487 American Passage.

Il Trofeo J24 prosegue ora Coppa Italia – Trofeo N. Menchelli: “Prevediamo la partecipazione di numerosi equipaggi che poi proseguiranno per Montecarlo in vista del Campionato Europeo che si svolgerà  dal 5 al 12 ottobre.” ha spiegato il Capo Flotta del Golfo dei Poeti, Pietro Diamanti “le imbarcazioni, infatti, troveranno ospitalità presso il Club Nautico di Marina di Carrara dal domenica 15 a domenica 29 settembre.”

Le iscrizioni al Trofeo Menchelli  dovranno essere perfezionate presso la segreteria del Club Nautico Marina di Carrara entro le ore 10 del 20 settembre. I controlli e le stazze preventivi volontari avranno luogo presso il CNMC nei giorni 19 (ore 14/20) e 20 (8.30/10) previa prenotazione.

 

Il programma provvisorio della manifestazione prevede per giovedì 19 (dalle 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 20) il perfezionamento delle iscrizioni che continueranno anche nella giornata seguente (così come le stazze e il peso degli equipaggi) ma solo dalle ore 8.30 alle 10. Sempre venerdì  è previsto uno Skipper Meeting (ore 10.30) e, con primo segnale d’avviso alle ore 12 le regate che roseguiranno sabato e domenica. Al termine delle prove (non potranno essere disputate più di tre al giorno e l’orario previsto per il segnale d’avviso è alle ore 12 di ogni giorno, salvo diversa comunicazione del CdR) è prevista la cerimonia conclusiva durante la quale verraanno premiate i primi cinque J24 classificati. Eventuali altri premi saranno elencati nelle Istruzioni di Regata.

Ago 12, 2013 - sport    No Comments

Firenze: Terra di ciclisti

 

 

E’ una terra di campioni (da Bartali a Magni a Nencini), una terra di ciclisti (oltre un milione e trecentomila utilizzano la bicicletta abitualmente) e una terra che crede nella mobilità ciclabile (circa 500 i km di piste ciclabili e percorsi cicloturistici presenti o in fase di realizzazione, altrettanti quelli in programma).

Non c’è dubbio, il Mondiale di ciclismo ha trovato nella Toscana una collocazione ideale. E mentre il count down della manifestazione iridata inizia a entrare nella fase calda (la rassegna inizia il 22 settembre) si moltiplicano le occasioni per evidenziare lo speciale feeling tra la Toscana e la bicicletta. Oggi a Firenze Vincenzo Ceccarelli, in qualità di assessore regionale ai trasporti e di presidente del comitato istituzionale dei mondiali, ha illustrato ai giornalisti alcune iniziative e progetti con cui la Toscana vuol valorizzare gli spazi riservati agli amanti della bici.

Occasione dell’incontro con la stampa la presentazione di una campagna promozionale, “Terra di ciclisti”, che viene lanciata da oggi presso le 13 aree di servizio autostradale presenti nelle province interessate al mondiale. Un maxi poster richiamerà l’attenzione dei clienti e una brochure sarà a loro disposizione per spiegare la vicinanza della terra di Dante, Michelangelo e Leonardo al più ecologico dei mezzi di locomozione e per evidenziare i percorsi della manifestazione iridata.
L’opuscolo “terra di ciclisti” evidenzia il lavoro fatto e le azioni programmate, soffermandosi in particolare sul progetto più affascinante, la ciclopista dell’Arno: 270 km di tracciato per attraversare 4 province e 48 comuni e permettere di pedalare lungo l’Arno come avviene, per esempio, lungo il Danubio, il Reno o l’Elba. A questo progetto la Regione destinerà 9 milioni in tre anni. Entro fine anno è prevista l’emanazione dei primi bandi per la progettazione della parte della ciclopista che ancora non è stata progettata e per il finanziamento delle prime opere sulla parte già progettata. Una parte dei percorsi già esiste (circa 100 km ci sono già) ed entro il 2015 è prevista – patto di stabilità permettendo – la realizzazione di almeno metà della ciclopista. All’epoca la Toscana avrà completato in gran parte questa rete alternativa, ambientalmente compatibile, destinata al popolo, sempre in crescita, di chi preferisce muoversi pedalando.

“Il Mondiale – ha evidenziato Ceccarelli – sarà un momento irripetibile per sancire la passione assoluta che la Toscana ha per la bicicletta, ma vorremmo che fosse anche un ulteriore volano per far conoscere la rete di mobilità ciclabile che abbiamo costruito e i progetti che stiamo realizzando e che ci permetteranno, a breve, di avere una rete capillare di piste e sentieri”. “La campagna che presentiamo oggi – ha aggiunto – sintetizza tutto questo e contiene quindi un duplice invito: il primo è quello a venire in Toscana nei giorni del mondiale, il secondo a tornarci in seguito, magari per provare le piste ciclabili che ci stiamo impegnando a realizzare, e con le quali, per esempio, si potrà accompagnare in bici tutto il percorso dell’Arno, o ripercorrere l’antica via Francigena”.

Tra città e paesi, tra la costa e l’interno, tra pianura e collina la Toscana presenta un volto sempre diverso, e forse anche per questo in grado di soddisfare le esigenze più diverse degli amanti della bicicletta. Anche per questo, e per i motivi più diversi, svago o lavoro, sport o turismo, la passione delle due ruote a pedali ha sempre contagiato i toscani: attualmente circa la metà dei residenti tra i 14 ed i 70 anni utilizza la bicicletta. E’ un passione trasversale alle età (gli under 40 sono 412 mila, ma anche i pensionati superano quota 200mila), preziosa per alleggerire paesi e città dal traffico delle auto (sono 250mila i toscani che vanno ai posti di lavoro o di studio in bici). Una passione in crescita, specie nei centri urbani.

“In considerazione di queste esigenze, ma anche in relazione alle potenzialità del turismo legato alle due ruote – ha proseguito Ceccarelli – la Regione ha dato il via un anno fa a un programma di investimenti con il quale verrà realizzata una rete di oltre 1.000 km di percorsi ciclabili. Una autentica svolta in questo senso è avvenuta con il varo della legge regionale 27/2012, che prevede una dotazione pari all’8% l’anno del totale delle risorse che verranno investite in infrastrutture per la mobilità, per la realizzazione di piste ciclabili o di altre strutture ad esse funzionali (ciclostazioni, segnaletica, parcheggi scambiatori). A questo atto è seguita, nello scorso luglio, l’approvazione da parte della giunta del Priim, piano regionale integrato delle infrastrutture e della mobilità, che di fatto individua e definisce la rete della mobilità ciclabile. Entro la fine dell’anno dovrebbe essere pubblicato un bando per le azioni di mobilità ciclabile urbana che mette a disposizione 2 milioni di euro. Inoltre – ha quindi concluso l’assessore – sta per essere perfezionato un decreto che assegnerà 50 mila euro a tre associazioni che hanno partecipato ad un bando per la realizzazione di uno studio di fattibilità delle principali piste ciclabili regionali e per la ricognizione delle infrastrutture ciclabili (urbane ed extra urbane)”.

Sempre nell’ottica di creare una Toscana attenta a questo tipo di mobilità, a settembre sarà aggiornato il sito http://muoversintoscana.regione.toscana.it/ con l’inserimento di una sezione apposita dedicata alla mobilità dolce e la realizzazione di una app con travelplanner. Il 26 settembre, nel giorno di riposo per le gare mondiali, Firenze ospiterà un importante seminario, organizzato dalla Regione insieme ad Anci, Upi e Fiab, che affronterà a 360° il tema della mobilità sulle due ruote a pedali.

Attualmente in Toscana ci sono oltre 350 km di piste ciclabili e 100 di percorsi ciclo-turistici, e altri 50 sono in fase di realizzazione: un numero destinato a raddoppiare grazie ai progetti individuati dal Priim. La grande novità è costituita dalla previsione di grandi arterie ciclabili come la ciclopista dell’Arno, la ciclopista dei ‘Due mari’ Grosseto-Siena-Arezzo con prosecuzione verso l’Adriatico, la ciclopista ‘tirrenica’, che correrà lungo la costa, e la ciclopista della Francigena, che seguirà l’antica via dei pellegrini.

Pagine:«123456789»