Browsing "Toscana godereccia"
Giu 5, 2012 - Toscana godereccia    No Comments

Siena: Col Chianti e la Vernaccia tutti a New York


Che gli americani amino particolarmente la zone del Chianti e tutti i suoi vini è cosa ben nota e vedere eleganti turisti made in Usa sfrecciare con le loro cabriolet in giro per le nostre colline, di questo periodo è più che normale. 
Ma stavolta sono stati il Consorzio Chianti Colli Senesi e quello della Vernaccia di San Gimignano a spostarsi, volando in trasferta fino a New York lo scorso lunedì 4 giugno, per il “Tuscany Red and White”, la manifestazione organizzata dal Gambero Rosso per i due consorzi toscani. 
Nel cuore di Manhattan, nello spazio The Loft – International Culinary Center of New York- 28 Crosby Street, a Broadway, protagonisti assoluti per un giorno saranno infatti la Vernaccia di San Gimignano e il Colli Senesi, con ventitre aziende associate a fare da testimonial alle due denominazioni.
L’evento, rivolto ai giornalisti, agli operatori e agli opinion leader enogastronomici newyorkesi, ha visto lo svolgersi di un seminario e una degustazione ai banchi di assaggio ed è stato condotto da Marco Sabellico, uno dei giornalisti più noti del Gambero Rosso, che ha presentato le due denominazioni e il loro territorio di provenienza. Insieme a Giovanni Borella, vice presidente del Consorzio Chianti Colli Senesi e a Letizia Cesani, presidente del Consorzio della Denominazione San Gimignano, si sono poi degustati e si è parlato dei vini, delle loro radici storiche e culturali, ma anche di quella realtà economica e produttiva che fa da background a questo tipo di produzione. 
Al termine del seminario infine, sono stati aperti i banchi di assaggio, con i produttori che hanno offerto in degustazione le proprie etichette e anche la propria esperienza nel mondo del vino, suggerendo i giusti abbinamenti gastronomici, con assaggi di cucina toscana.
Un’iniziativa molto interessante quindi, che per il secondo anno consecutivo vede un discreto successo sia di pubblico che di consenso da parte degli operatori di settore. 
E’ infatti la seconda volta che il Consorzio Chianti Colli Senesi e quello della Vernaccia di San Gimignano si presentano in sinergia sul mercato newyorkese, ideando un’azione di cooperative marketing molto efficace e di impatto, con il preciso obiettivo di agire sul mercato newyorkese con una campagna di promozione dei due brands molto incisiva e quanto più continuativa possibile, superando tutte quelle barriere logistiche ed economiche che troppo spesso caratterizzato in modo limitante le azioni promozionali portate avanti da piccole denominazioni come quella del Chianti Colli Senesi e della Vernaccia di San Gimignano. 

Benvenuti a New York quindi!

 · 
Giu 5, 2012 - Toscana godereccia    No Comments

Firenze: A Mosca e San Pietroburgo col Chianti

 Mosca e  San Pietroburgo:  il Chianti Colli Fiorentini DOCG è tra i protagonisti dell’appuntamento Simply Italian – Great Wines.

Il Consorzio, presente attraverso Cantina Sociale Colli Fiorentini, Castello di Poppiano, Catelvecchio, Fiano, Il Corno, La Querce, Lanciola, Malenchini e SanVito in Fior di Selva, non ha voluto rinunciare alla possibilità di partecipare a workshop, degustazioni guidate e incontri con importatori,  distributori ristoratori e retailer di un paese così importante, per le esportazioni come la Russia.

“Il mercato russo – ha commentato la presidente del Consorzio Chianti Colli Fiorentini Marina Malenchini – offre grandi opportunità, in particolar modo per quanti, come noi, hanno una spiccata vocazione verso l’export di vini italiani di qualità”.

Il Chianti Colli Fiorentini DOCG, infatti è un vino molto apprezzato all’estero, sia per le sue caratteristiche di leggerezza ed eleganza, unite a note acide che conferiscono dinamismo e un gusto caratteristico, sia per l’alto valore simbolico che il collegamento con Firenze, una delle città più ammirate al mondo, gli conferisce.

“Essere presenti attraverso alcuni dei nostri soci significa portare a questo mercato non solo un assaggio di quanto possiamo offrire, ma anche una testimonianza del nostro interesse a investire in un paese che dimostra sempre maggior apprezzamento per i vini italiano”  ha ricordato la Presidente Malenchini.

 

 

Contatti per la stampa:

Francesco Reggiani

francesco.reggiani@fruitecom.it

Giu 5, 2012 - Toscana godereccia    No Comments

Siena: Osteria Enoteca Sale e Pepe

Provali tutti

Scelti per te da MangiareaSiena.it

 

 
 

Via G. Garibaldi 23 – Siena
Tipologia cucina: Carne
Telefono: 0577 600089 – Chiuso: Domenica

 

Il salame alle more è una delle stravaganti specialità in vetrina nel bancone dell’osteria Sale e Pepe, realtà nata nel maggio 2010, aperta da Alex a Siena davanti a piazza del Sale alla quale si ispira il nome. Il locale, abbastanza rustico nell’arredamento (si può mangiare anche seduti intorno ad una botte di vino), si propone proprio come luogo casalingo con la filosofia di proporre piatti semplici e soprattutto insaccati tradizionali senesi che non sono più tanto facili da trovare. Così nell’ampio banco collocato in fondo all’osteria ci sono la gota, il lombo, la soppressata con il finocchio e la bellezza di dieci tipi di salame aromatizzati alle more appunto, amarena, Morellino di Scansano, ai pinoli, ai funghi porcini e ovviamente a sua maestà il tartufo. Insaccati e formaggi sono il fiore all’occhiello per quanto riguarda gli antipasti: Alex, prima di aprire l’osteria, ha fatto un giro nelle campagne senesi andando in visita ai caseifici e nelle fattorie, scoprendo prodotti di nicchia molto interessanti. I suoi fornitori di salumi e formaggi aromatizzati al tartufo, erbe, pepe rosso, sono di San Giovanni d’Asso, Torrenieri e anche delle campagne grossetane. Tornando al menù, ogni giorno l’osteria propone ai suoi clienti quattro tipi di primi piatti e quattro secondi che variano seguendo i prodotti di stagione. Non manca mai una zuppa che sia di ceci, asparagi o legumi in genere. Poi polpette, spezzatini, arista e altri piatti della cucina senese. I prezzi sono popolari e a pranzo un menù fisso si adatta alle esigenze di chi vuole consumare un pasto veloce. Mentre la sera spesso il locale ospita gruppi per feste di compleanno, laurea o riunioni di lavoro.
Giu 5, 2012 - Toscana godereccia    No Comments

Firenze: La Guida dei ristoranti della città e della Toscana

 

Un volume ricco di rotte gourmet per chi vuole scoprire la Toscana del gusto.

Esce la Guida dei ristoranti di Firenze e della Toscana curata dal giornalista Giuseppe Calabrese. Enoteca Italiana di Siena, l’istituzione pubblica unica nel suo genere nel nostro Paese, riconosciuto con Decreto del Presidente della Repubblica con lo scopo di promuovere i grandi vini e la realtà vitivinicola nazionale, farà da cornice alla presentazione. A fare il lancio, mercoledì 6 giugno, insieme all’autore anche il presidente di Enoteca Italiana, Claudio Galletti. 

Due le novità: i birrifici artigianali e le terme, spa. La Toscana ha un’importante produzione artigianale di birra, che ormai trova spazio anche sulle tavole dei ristoranti più interessanti.

 “La nostra guida – spiega Giuseppe Calabrese – offre l’opportunità di scoprire il mondo della ristorazione e, da quest’anno, un focus su i birrifici e il benessere. Dalle urban spa alle terme, un itinerario attraverso le occasioni relax. Ne abbiamo scelte alcune, sono circa cinquanta, piccoli consigli per chi vuole stare bene. Ma la parte centrale della guida sono appunto i ristoranti. Abbiamo revisionato tutti quelli presenti l’anno scorso, alcuni li abbiamo eliminati e molti li abbiamo aggiunti. Soprattutto in Versilia e lungo la costa”.

Nelle pagine poi enoteche e botteghe del gusto, wine bar e locali per aperitivo. In tutto oltre cinquecento indirizzi, a cui si aggiungono una esaustiva selezione di produttori di vino e di olio, gli agriturismi, gli itinerari del gusto e quelli delle Vie Romee (anche questa sezione è stata arricchita da nuove strade) e infine le ricette dei migliori chef della regione. La Guida è in vendita al prezzo di 9,90 euro.

C.d.G.

 

Giu 4, 2012 - Toscana godereccia    No Comments

Pisa: Le birre artigianali di montagna

Segnaliamo ancora una serata con degustazioni guidate a cura di Simone Cantoni e degli amici del Gruppo Puro Malto. Questa volta saranno abbinamenti con birre dei birrifici toscani “di montagna”: Birrificio Amiata, Cajun e La Petrognola. La serata è a Pisa.

Mercoledì 6 giugn0 2012, Ristoro “Da’r Gallo” – Pisa, via Lucchese 21/a, ore 20.30

APPENNINO, GARFAGNANA, AMIATA: LE BIRRE ARTIGIANALI TOSCANE “DI MONTAGNA”

Serata con degustazioni guidate a cura del gruppo PuroMalto

PRIMA TAPPA

Crostone di pane di castagne con lardo di Colonnata

Formaggio caprino alla farina di castagne, uvetta grappata e pinoli

Birra in abbinamento – ALDOBRANDESCA (ai cereali), Birrificio Amiata (Arcidosso), 5%

SECONDA TAPPA

Carne di manzo conciata con pecorino, pinoli, noci e vinaigrette di aceto balsamico

Birra in abbinamento – LOM (alla castagna), Birrificio Cajun (Marradi), 5%

INTERMEZZO

“Granitina” di limone, miele e menta

TERZA TAPPA

Pancetta di maiale “Grigio” cotta in lardo vergine

Formaggio caprino fresco su coste di sedano & olio extravergine di oliva ai pepi misti

Birra in abbinamento – LA NERA (al farro), Birrificio Petrognola (Piazza al Serchio), 7%

QUARTA TAPPA

Pecorino stravecchio – Formaggio “Zola” di capra,

Prosciutto di pecora con insalatina mista – Salami di pecora e suino

Birra in abbinamento – ESTRO (alle spezie), Birrificio Cajun (Marradi), 9%

DESSERT

“Sfratto” dei Goym (dolce della tradizione ebraica della zona di Pitigliano e Sorano)

……………………………………

Costo degustazione Euro 25

Caffè artigianale Trinci (Buti) Euro 1,50

Caffè artigianale Trinci (Buti) Selezione Jamaica Blue Mountain Euro 4

Info e prenotazioni: “Da’r Gallo”, via Lucchese 21/a – Pisa, 050-3191790; 392-2843406;

lapintamedicea